Condominio. Lastrico solare in comproprietà

Condominio. Lastrico solare in comproprietà

Il lastrico solare è oggetto di proprietà comune dei diversi proprietari dei piani o porzioni di piano dell'edificio in applicazione della presunzione sancita dall'art. 1117 del Codice civile, ove non risulti il contrario, in modo chiaro ed univoco, dal titolo.

Non ha rilevanza, in detto contesto, l’eventuale circostanza che il lastrico sia raggiungibile da una sola unità immobiliare o serva all'uso esclusivo di un singolo condomino.

Infatti, il lastrico solare, quale superficie terminale dell'edificio, svolge l'indefettibile funzione primaria di protezione dell'edificio medesimo, pur potendo essere utilizzato per altri usi accessori e, in particolare, come terrazzo.

Lastrico solare: presunzione di comproprietà

Sono queste le considerazioni sulla cui base la Corte di cassazione, con ordinanza n. 22339 del 6 settembre 2019, ha accolto il ricorso promosso da un condomino contro la statuizione con cui, in sede di appello, era stato riconosciuto che il lastrico solare dell’edificio condominiale fosse di pertinenza dell'appartamento sottostante, posto che l'accesso allo stesso avveniva solo attraverso il detto appartamento.

Dette conclusioni sono state ribaltate dai giudici di legittimità in quanto ritenute in contrasto con il disposto dell'articolo 1117 cod. civ. che sancisce la presunzione di comproprietà del lastrico solare, salvo che non risulti il contrario dal titolo, così come interpretato dalla giurisprudenza di legittimità.

Allegati

DirittoBeni e diritti realiDiritto Civile