Credito d’imposta per la formazione del personale

Credito d’imposta per la formazione del personale

La Legge di Bilancio 2018 ha previsto un credito d’imposta per le imprese che effettueranno spese in attività di formazione del personale dipendente nel 2018.

Il credito sarà pari al 40% delle spese, fino ad un importo massimo annuale di euro 300.000 per ciascun beneficiario, per le attività di formazione pattuite attraverso contratti collettivi aziendali o territoriali, volte ad acquisire e consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0, quali:

  • big  data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • sistemi cyberfisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata;
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva;
  • internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali

applicate negli ambiti elencati nell'allegato A (ovvero vendita e marketing, informatica, tecniche e tecnologie di produzione).

Non sono attività di formazione ammissibili la formazione ordinaria o periodica organizzata dall'impresa per conformarsi alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, di protezione dell'ambiente e ad ogni altra normativa obbligatoria in materia di formazione.

Un successivo Decreto Interministeriale dovrà dettare le disposizioni applicative necessarie, con particolare riguardo alla documentazione richiesta, all'effettuazione dei controlli ed alle cause di decadenza dal beneficio.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 29 dicembre 2017 – In Gazzetta la legge di bilancio – Schiavone
FiscoLavoro