Decadenza e nullità del marchio registrato, nuova procedura davanti a UIBM

Decadenza e nullità del marchio registrato, nuova procedura davanti a UIBM

Il Decreto legislativo n. 15/2019, di ravvicinamento della normativa nazionale alle disposizioni comunitarie in materia di marchi d’impresa, introduce, tra le altre novità, una specifica procedura per la decadenza e nullità dei marchi registrati.

Si tratta di un procedimento amministrativo che permette la contestazione della decadenza e della nullità del marchio registrato senza adire l’autorità giudiziaria.

Le norme sul procedimento di decadenza o nullità entreranno in vigore trenta giorni dopo la data di pubblicazione del decreto con cui il ministro dello Sviluppo economico ne stabilirà, in concreto, le modalità di applicazione.

Istanza scritta e motivata

Le disposizioni relative a questo procedimento, in particolare, sono contenute nella nuova sezione II bis che il D. Lgs. n. 15/2019 inserisce nel Codice della proprietà industriale (Decreto legislativo n. 30/2005), dopo l’articolo 184.

Sezione che include i nuovi articoli da 184-bis a 184-decies, il primo dei quali disciplina, nel dettaglio, il deposito dell'istanza di decadenza o nullità, fatta salva, in ogni caso, la proponibilità dell'azione davanti al tribunale.

L’istanza, scritta, motivata e corredata dei documenti e di eventuale mandato, va depositata all'Ufficio italiano brevetti e marchi e deve avere ad oggetto, come detto, l'accertamento della decadenza o la dichiarazione di nullità di un marchio d'impresa registrato per motivi che vengono specificamente individuati.

In particolare, la domanda di nullità del marchio può essere chiesta se:

  • il marchio d'impresa non avrebbe dovuto essere registrato non soddisfacendo i prescritti requisiti;
  • il marchio d'impresa non avrebbe dovuto essere registrato a causa dell'esistenza di un diritto anteriore;
  • la domanda di registrazione del marchio d'impresa è stata presentata dall'agente o dal rappresentante senza il consenso del titolare o un giustificato motivo.

Provvedimento efficace erga omnes

Ai sensi delle nuove disposizioni, la decadenza o la nullità, anche parziale, di una registrazione, quando dichiarata con provvedimento dell'Ufficio italiano brevetti e marchi divenuto inoppugnabile, ha efficacia nei confronti di tutti.

Inoltre, la decadenza produce effetti a decorrere dalla data di deposito della domanda di decadenza mentre la nullità della registrazione fin dalla data della registrazione medesima.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Punto & Lex 9 marzo 2019 - Marchi: registrabili anche le rappresentazioni sonore ed olfattive - Pergolari
DirittoDiritto IndustrialeMarchi e brevetti