Dichiarazioni fiscali, approvate le specifiche tecniche per Isa e modelli dichiarativi 2019

Dichiarazioni fiscali, approvate le specifiche tecniche per Isa e modelli dichiarativi 2019

Novità per gli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa), che da quest’anno sostituiscono gli studi di settore, arrivano dall’Agenzia delle Entrate.

Sono, infatti, state approvate le specifiche tecniche da utilizzare per trasmettere i dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli Isa, relativi al periodo d'imposta 2018, e i controlli di coerenza tra i modelli Redditi 2019 e quelli Isa.

Isa, pronte le specifiche tecniche

Le specifiche tecniche, che sono state approvate con il provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 febbraio 2019, sono disponibili sul sito web del Fisco.

Il nuovo provvedimento, comprensivo di più allegati, attua il recente provvedimento del 30 gennaio 2019, con il quale sono stati approvati i modelli degli Isa, unitamente alle istruzioni, per la comunicazione dei dati necessari all’applicazione dei 175 Indici di affidabilità relativi al periodo d’imposta 2018, che costituiranno parte integrante del modello REDDITI 2019.

Gli allegati si dividono in due gruppi:

  • una parte, si riferisce alle specifiche tecniche che gli esercenti attività d'impresa o arti e professioni, o gli intermediari abilitati alla trasmissione, devono utilizzare per inviare telematicamente all'Agenzia delle Entrate le informazioni contenute nel modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli Isa; tali specifiche sono suddivise per comparti (servizi, commercio, manifatture e professionisti);

  • gli altri allegati, invece, riguardano la procedura di controllo della coerenza tra i dati dei modelli Redditi e quelli dei modelli Isa, perché i secondi sono parte integrante dei primi.

Infine, il provvedimento del 15 febbraio 2019 contiene anche alcune modifiche al provvedimento 30 gennaio 2019 di approvazione della relativa modulistica da utilizzare per il periodo d’imposta 2018.

In particolare, si specifica che per i contribuenti che nel periodo di imposta 2018 hanno esercitato in via prevalente le attività di “Servizi di fotocopiatura, preparazione di documenti e altre attività di supporto specializzate per le funzioni d'ufficio” e quelle di “Servizi di stenotipia”, in forma di lavoro autonomo, la compilazione del modello AG99U è prevista solo per l'acquisizione di dati.

Specifiche tecniche anche per 730, 770, REDDITI, IRAP e CNM

Dopo l’approvazione dei modelli di dichiarazione 2019, l’Agenzia delle Entrate ha approvato anche le relative specifiche tecniche.

Con otto distinti provvedimenti, datati 14 febbraio 2019, sono state convalidate e messe in rete le specifiche tecniche che consentiranno la trasmissione telematica delle informazioni, relative al periodo d’imposta 2018, contenute nei modelli dichiarativi 2019.

Si tratta delle specifiche tecniche dei seguenti modelli:

  • REDDITI PF - provvedimento n. 37456/2019;
  • REDDITI ENC - provvedimento n. 37458/2019;
  • REDDITI SP - provvedimento n. 37472/2019;
  • REDDITI SC - provvedimento n. 37463/2019;
  • IRAP - provvedimento n. 37464/2019;
  • 730 – provvedimento n. 37462/2019;
  • 770 - provvedimento n. 37465/2019;
  • CNM - provvedimento n. 37468/2019.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 31 gennaio 2019 - Isa, modelli e istruzioni – G. Lupoi
  • eDotto.com – Edicola del 31 gennaio 2019 - Redditi Persone Fisiche, online modello e istruzioni – Moscioni
Modello 730FiscoDichiarazioniModelli di dichiarazione e di versamentoModello UNICOModello IRAPModello 770Modello Consolidato (CNM)
festival del lavoro