E' personale la responsabilità delle sanzioni tributarie

Pubblicato il



In materia di applicazioni di sanzioni tributarie, la Corte di cassazione rammenta che trova spazio il principio contenuto nell'art. 5, comma 1, D.Lgs. n. 472/1997, secondo il quale nelle violazioni punite con sanzioni amministrative ciascuno risponde della propria azione od omissione.

Pertanto il socio di capitale della società di fatto, che non ha mai partecipato alla gestione societaria, non può essere responsabile della mancata presentazione della dichiarazione Iva.

Le sanzioni comminate a seguito dell'omissione dichiarativa, sostiene la sentenza n. 4074 del 19 febbraio 2013, ricadono totalmente sul socio che ha effettivamente tenuto l'amministrazione della società semplice.
Allegati Links