ISA 2021, modifiche straordinarie per tener conto degli effetti Covid

Pubblicato il


ISA 2021, modifiche straordinarie per tener conto degli effetti Covid

Pubblicato il decreto MEF 30 aprile 2021, con l’approvazione delle modifiche agli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) applicabili al periodo d’imposta 2020.

Le modifiche agli Indici sintetici di affidabilità fiscale approvati con i  decreti ministeriali 24/12/2019 e 2/02/2021, sono attuate in base all'art. 9-bis, comma  2, del Dl n. 50/2017, convertito, con modificazioni, dalla Legge 21 giugno 2017, n.96.

Le risultanze degli indici sintetici così revisionati rilevano ai fini dell’accesso al regime premiale di cui al comma 11 dell'art. 9-bis del suddetto decreto, e delle attività di analisi del rischio di evasione fiscale, di cui al successivo comma 14 del medesimo art. 9-bis.

ISA, revisione congiunturale straordinaria per il periodo d’imposta 2020

La revisione congiunturale straordinaria degli ISA e dei relativi interventi correttivi in relazione al solo periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2020, è stata effettuata al fine di tenere conto, in base al decreto Rilancio, degli effetti di natura straordinaria della crisi economica e dei mercati conseguente all'emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19.

La metodologia statistico-economica utilizzata per la revisione congiunturale straordinaria degli indici fiscali applicabili al periodo d’imposta 2020 è individuata sulla base della nota tecnica e metodologica riportata nell’allegato 5 del presente decreto.

Il decreto si compone in totale di 13 allegati.

Negli altri allegati sono individuati:

  • nell’allegato 2, gli indici di concentrazione della domanda e dell’offerta per area territoriale, necessari per tener conto di situazioni di differente vantaggio, ovvero svantaggio, competitivo, in relazione alla collocazione territoriale;
  • nell’allegato 3, le misure di ciclo settoriale, necessarie per tener conto degli effetti dell’andamento congiunturale;
  • nell’allegato 4, le modifiche alle note tecniche e metodologiche degli indici approvati con decreti del Ministro dell’Economia 24 dicembre 2019 e 2 febbraio 2021;
  • negli allegati 7, 8, 9 e 10, le modifiche delle territorialità, tra cui l’aggiornamento dell’analisi territoriale del “Livello del reddito medio imponibile ai fini dell’addizionale IRPEF” a seguito dell’istituzione, modifica e ridenominazione di alcuni Comuni nel corso dell’anno 2020 (allegato 1); l’aggiornamento delle analisi territoriali a livello comunale (allegato 6); modifiche ad alcuni indici di affidabilità;

Infine, il decreto MEF stabilisce che, per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2020, gli ISA non si applicano nei confronti di chi esercita, in maniera prevalente, le attività economiche individuate dai codici attività di cui all’allegato 12.

Allegati