Legge di bilancio Voto alla Camera

Pubblicato il


Legge di bilancio Voto alla Camera

La manovra economica per il 2017- 2019 ha visto chiudere il dibattito in Commissione Bilancio alla Camera per passare al voto di fiducia da parte di Montecitorio. Il 28 novembre il testo dovrebbe già sottostare all'esame del Senato.

I lavori per arrivare puntuali all'appuntamento di venerdì 25 novembre sono stati ferratissimi: una non stop di 24 ore che ha visto apportare al testo del disegno di legge ben 241 modifiche, tutte votate e approvate.

Nella seduta fiume, che ha portato al primo via libera alla manovra e che si è conclusa con il conferimento al relatore Mauro Guerra del mandato per la discussione in Aula della legge, molti emendamenti sono stati approvati, ma molti altri, però, ne sono rimasti fuori, come, per esempio, il recupero del regime dei minimi elastico e le misure agevolative per le ristrutturazioni edilizie antisismiche.

Ultimi correttivi approvati

Tra le modifiche approvate all'ultima ora e rientrate nella legge di bilancio 2017 si segnalano le seguenti:

Congedi parentali riconosciuti ai papà - il congedo obbligatorio per i papà sarà di due giorni nel 2017 e di quattro giorni nel 2018; inoltre è previsto che per il 2018 il padre lavoratore dipendente potrà astenersi per un giorno in più previo accordo tra genitori e a valere sui giorni spettanti alla madre. Una misura che costerà 20 milioni per il prossimo anno e 41,2 milioni per il 2018.

Lotteria - per incentivare l’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili viene “maggiorata” la vincita dei premi della lotteria legata allo scontrino fiscale. Si tratta di una misura sperimentale che partirà da marzo 2017 e che vede una maggiorazione del 20% per le transazioni con bancomat o carte di credito rispetto a quelle che avvengono in contanti.

Bonus cultura esteso - i diciottenni potranno utilizzare il bonus cultura da 500 euro, previsto dalla manovra 2016, anche per acquistare musica su Internet, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera. Per gli studenti di licei musicali e conservatori è prevista una tantum del 65% del prezzo - per un massimo di 2.500 euro - per l’acquisto di uno strumento musicale.

Made in Italy rifinanziato - rifinanziata nel 2017 con un milione di euro l’autorizzazione di spesa prevista dalla manovra dello scorso anno per il potenziamento delle azioni di promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane gestite dal MiSE nell’ambito del Piano straordinario per la promozione del Made in Italy.

Call center - previsto un finanziamento aggiuntivo di 30 milioni, a carico del Fondo sociale occupazione e formazione, per le misure di sostegno al reddito per i lavoratori dei call center, in deroga a quanto previsto dalla normativa vigente. Estese, inoltre, a tutti i call center le norme in materia di delocalizzazione indipendentemente dagli occupati, finalizzate a limitare il crescente fenomeno della localizzazione all’estero e assicurare un maggiore sostegno al reddito dei lavoratori.

Cumulo gratuito esteso a casse professionisti

Un emendamento alla legge di bilancio, approvato in commissione V della Camera, ha esteso il trattamento del cumulo pensionistico gratuito anche agli istituti di previdenza dei professionisti, ossia agli iscritti alle casse di previdenza professionali.

Si è intervenuti sull'articolo 29 dedicato al cumulo dei periodi assicurativi e sono state apportate modifiche alle disposizioni in tema di totalizzazione e ricongiunzione dei periodi assicurativi di cui alla Legge n. 228/2001, articolo 1, comma 239, prevedendo ora l'estensione della facoltà di cumulare i periodi assicurativi non coincidenti, al fine del conseguimento di un’unica pensione, qualora non siano in possesso dei requisiti per il diritto al trattamento pensionistico, anche agli enti di previdenza di cui al Dlgs 509/1994 (cioè le casse di previdenza professionali).

Il cumulo gratuito dei versamenti effettuati in diverse gestioni esteso anche alla Casse privatizzate non sarà oneroso per queste ultime: come copertura finanziaria è previsto un definanziamento per 210 milioni di euro, nei primi tre anni di applicazione, del Fondo per gli interventi strutturali e del Fondo per le esigenze indifferibili (tale definanziamento diviene strutturale per 100 milioni a decorrere dal 2019).

Capitolo lavoro

Sul fronte lavoro vi è da segnalare che l’ottava salvaguardia-esodati si allarga ad altri 3mila lavoratori, che hanno cessato il loro impiego sulla base di accordi governativi e non siglati entro il 2011 e che sono poi passati in mobilità, facendo salire così la garanzia al pensionamento con i requisiti pre-Fornero a 30.700 soggetti.

Per questi ulteriori 3 mila lavoratori salvaguardati, il termine entro il quale devono aver cessato l’attività lavorativa è posticipato al 31 dicembre 2014 (contro il 31 dicembre 2012 previsto dal disegno di legge). La misura costa 161 milioni di euro nel prossimo decennio e verrà coperta sempre ricorrendo al Fondo per interventi strutturali di politica economica.

Passati nel testo di legge anche gli ulteriori finanziamenti per la proroga al 31 dicembre 2017 dei benefici contributivi per le assunzioni e per i percorsi formativi in alternanza scuola-lavoro e l’applicazione a regime della norma (oggi limitata al periodo 2013-2016) che prevede che il contributo di licenziamento a carico del datore di lavoro (pari al 41% del massimale mensile di Aspi per ogni 12 mesi di anzianità aziendale negli ultimi tre anni) non è dovuto in caso di licenziamenti effettuati per cambi di appalto, ai quali siano succedute assunzioni presso altri datori di lavoro.

Sul fronte degli sgravi contributivi, aumenta di 15 milioni l’anno il finanziamento della riduzione contributiva per i datori di lavoro che stipulano contratti di solidarietà. Per l’apprendistato è, invece, prevista una proroga dei benefici contributivi per incentivare le assunzioni con contratti per la qualifica, il diploma e il certificato di specializzazione tecnica superiore.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola 8 novembre 2016 - Manovra 2017 audizione Entrate – G. Lupoi