Linee guida ANAC su servizi legali: pubblicate in GU

Linee guida ANAC su servizi legali: pubblicate in GU

Sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le Linee guida dell’Autorità Nazionale Anticorruzione in materia di affidamento dei servizi legali.

Le Linee guida n. 12, approvate dall’ANAC con delibera del 24 ottobre 2018, forniscono istruzioni alle stazioni appaltanti in ordine alle procedure da seguire per l'affidamento degli incarichi legali alla luce della nuova disciplina contenuta nel Codice dei contratti pubblici (Decreto legislativo n. 50/2016).

In queste, sono resi chiarimenti anche per l'esatta individuazione delle tipologie di servizi legali rientranti nell'elenco di cui all'articolo 17 comma 1, lettera d), del Codice citato – dove sono elencate alcune tipologie di servizi legali escluse dall'ambito oggettivo di applicazione delle disposizioni codicistiche - e di quelle rientranti nella categoria di cui all'allegato IX del Codice.

Le linee guida sono state previamente sottoposte al vaglio del Consiglio di stato che ne ha rilasciato parere lo scorso agosto, parere di cui è stato tenuto conto nella stesura della versione definitiva.

Affidamento servizi esclusi dall’applicazione del Codice

Per quanto riguarda le procedure di affidamento dei servizi legali, il vademecum dell’Autorità fornisce alcune indicazioni, in primo luogo, per quel che concerne i ricordati servizi legali di cui all'art. 17 (ovvero servizi di rappresentanza legale di un cliente da parte di un avvocato, in un arbitrato o in una conciliazione, in procedimenti giudiziari, servizi di consulenza legale fornita in preparazione di uno dei procedimenti citati, servizi di certificazione e autenticazione di documenti che devono essere prestati da notai, servizi legali prestati da fiduciari o tutori designati o altri servizi legali connessi, anche occasionalmente, all'esercizio dei pubblici poteri).

Elenchi di professionisti

Anche con riferimento a questi servizi, viene ricordato che l'art. 4 del medesimo Codice sancisce che l'affidamento dei relativi contratti pubblici debba comunque avvenire nel rispetto dei principi generali di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità, pubblicità, tutela dell'ambiente ed efficienza energetica.

A seguire, viene evidenziato come rientri “nelle migliori pratiche” per l'affidamento dei servizi legali in oggetto, la costituzione di elenchi di professionisti, eventualmente suddivisi per settore di competenza, previamente costituiti dall'amministrazione mediante una procedura trasparente e aperta, pubblicati sul proprio sito istituzionale.

Affidamento diretto ad avvocati

Nelle linee guida viene poi precisato come l'affidamento diretto a un professionista determinato di uno dei servizi legali indicati sia possibile ma solo in presenza di specifiche ragioni logico-motivazionali che devono essere espressamente illustrate dalla stazione appaltante nella determina a contrarre.

Inoltre, l’affidamento diretto può ritenersi conforme in caso di assoluta particolarità della controversia ovvero della consulenza, come nel caso di novità del thema decidendum o comunque della questione trattata, tale da giustificare l'affidamento al soggetto individuato dalla stazione appaltante.

Procedure di affidamento dei servizi di cui all'allegato IX del Codice

Quando, poi, l’amministrazione intenda affidare i servizi di cui all'allegato IX del Codice, si applicano le disposizioni codicistiche secondo quanto previsto per gli affidamenti di valore inferiore o pari e superiore alle soglie di rilevanza comunitaria.

Suggerito criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa

In dette ipotesi, viene suggerito, in riferimento al criterio di aggiudicazione, l'utilizzo del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo, anche per gli affidamenti di minor valore.

Un criterio, questo, che consentirebbe di selezionare il contraente attraverso sub-criteri tali da valorizzare la qualità del professionista, sulla base di credenziali di esperienza e di competenza.

Le Linee guida n. 12, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13 novembre 2018, entreranno in vigore decorsi quindici giorni dalla loro pubblicazione.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Punto & Lex 8 novembre 2018 - Affidamento servizi legali: le linee guida ANAC - Pergolari
  • eDotto.com – Punto & Lex 7 agosto 2018 - Affidamento servizi legali. Consiglio di Stato su Linee guida ANAC - Pergolari
ProfessionistiAvvocatiDirittoDiritto Amministrativo
festival del lavoro