Lotta al caporalato senza esclusione di colpi

Pubblicato il


Lotta al caporalato senza esclusione di colpi

Con comunicato stampa del 27 agosto 2015, il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha dato notizia che nella medesima data vi è stato, presso il Palazzo dell'Agricoltura, il vertice nazionale sul caporalato - finalizzato a definire un piano di azione per il contrasto al suddetto fenomeno e al lavoro irregolare in agricoltura e l'inizio delle attività della “Rete del lavoro agricolo di qualità” - a cui hanno partecipato, con il Ministro delle politiche agricole, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, Teresa Bellanova (Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), Tito Boeri (Presidente INPS), Fabio Vitale (Presidente della Cabina di regia della 'Rete del lavoro agricolo di qualità'), Leonardo Di Gioia (Conferenza Stato-Regioni), i rappresentanti del Corpo Forestale dello Stato, Assolavoro, Flai-Cgil, Fai-Cisl, Uila, Ugl, Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Copagri, Alleanza Cooperative Agroalimentari, UE COOP, ANCC-COOP - COOP ITALIA, ANCD-CONAD e Federdistribuzione.

Alla conclusione, il Ministro Martina ha annunciato che la Cabina di regia della “Rete del lavoro agricolo di qualità” entro le prossime due settimane presenterà un piano di misure concrete contro il caporalato, su tutto il territorio nazionale.

L’intenzione è stroncare il caporalato lavorando su tutti gli aspetti dell'illegalità, rafforzando l’azione di contrasto già in atto e affrontando la questione insieme con altri aspetti quali l’immigrazione e la confisca dei beni.

Il piano è complesso e non di breve periodo e bisognerà trovare nella Legge di Stabilità le risorse per far fronte agli eventuali oneri.

Anche l’INPS, con suo comunicato stampa del 27 agosto 2015, ricordando che dal prossimo 1 settembre sarà possibile presentare, tramite un apposito servizio telematico, le istanze di adesione alla Rete del lavoro agricolo di qualità di cui al D.L. n. 91/2014, ha sottolineato che l’avvio della Rete è una prima concreta iniziativa finalizzata allo sviluppo di azioni positive di contrasto al caporalato ed al lavoro nero in agricoltura.

Links