Mesotelioma non professionale, prestazione una tantum a favore dei malati e dei loro eredi

Mesotelioma non professionale, prestazione una tantum a favore dei malati e dei loro eredi

La Legge di bilancio 2018 ha previsto l’erogazione del beneficio assistenziale in favore dei malati di mesotelioma non professionale o ai loro eredi anche per il 2018-2020 e, con circolare n. 36 del 21 settembre 2018, l’INAIL ha fornito le istruzioni ai malati di mesotelioma non professionale, riconducibile a “rischio ambientale” o a “esposizione familiare”, ed ai loro eredi per richiedere la prestazione economica, fissata, per il triennio in questione, nella misura di € 5.600 (stessa misura prevista per il triennio 2015-2017).

Gli interessati devono presentare apposita istanza alla sede territoriale, competente per domicilio, dell’Istituto, oppure tramite raccomandata A/R o tramite PEC.

Si rammenta che gli eredi devono presentare la domanda entro il termine ordinatorio di 90 giorni dalla data di decesso del de cuius.

La prestazione sarà erogata agli aventi diritto in un’unica soluzione entro 90 giorni dalla presentazione dell’istanza, purché non sia intervenuta la prescrizione di cui all’art. 2946 c.c.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 15 maggio 2018 – Prestazione per i malati di mesotelioma non professionale per il triennio 2018-2020 – Schiavone
LavoroSicurezza sul lavoro