Accordi di innovazione con nuove risorse

Pubblicato il

In questo articolo:



Accordi di innovazione con nuove risorse

Il Ministero dello Sviluppo Economico rende noto che sono state stanziate nuove risorse finanziarie pari a 250 milioni di euro da destinare al finanziamento di ulteriori progetti presentati dalle imprese nell’ambito del primo sportello dedicato agli Accordi per l’innovazione, a sostegno degli investimenti in ricerca e sviluppo industriale sul territorio nazionale.

Il rifinanziamento - che si aggiunge ai 500 milioni di euro previsti dal Fondo nazionale complementare al PNRR e ai 591 milioni determinati dal decreto ministeriale 25 maggio 2022 - ha consentito lo scorrimento dell’elenco dei progetti presentati dalle imprese, ammettendone alla fase di valutazione altre 80 rispetto a quelle già in istruttoria.

Inoltre, nel mese di dicembre è in programma l’apertura del secondo sportello per la presentazione di ulteriori progetti, con una dotazione finanziaria di ulteriori 500 milioni di euro a valere sul Fondo nazionale complementare al PNRR.

Beneficiari

Possono accedere all’agevolazione le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, a condizione che esercitino attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria nonché attività di ricerca. Le imprese proponenti potranno presentare progetti anche in forma congiunta tra loro, fino a cinque soggetti co-proponenti.

Progetti

I progetti dovranno riguardare l’attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, con l’obiettivo di realizzare nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti.

Ogni proposta progettuale dovrà prevedere spese e costi ammissibili per un importo superiore a 5 milioni di euro.

Allegati