Portale Deposito atti penali: pubblicate le regole per l’utilizzo

Portale Deposito atti penali: pubblicate le regole per l’utilizzo

Si segnala la pubblicazione del provvedimento del Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati, contenente le disposizioni per l’utilizzo del Portale Deposito atti Penali (PDP).

In esso sono contenute le disposizioni che regolano la procedura telematica di deposito, da parte degli avvocati, di memorie, documenti, richieste e istanze indicate dall'articolo 415-bis, comma 3, del codice di procedura penale presso gli uffici del pubblico ministero autorizzati, con decreto ministeriale, ad avvalersi di questo servizio.

Il testo normativo è stato emanato ai sensi dell’art. 83, comma 12-quater, del Decreto legge n. 18/2020, per come ulteriormente modificato dal Decreto legge n. 28/2020 e riguarda i depositi degli atti che possono essere presentati dall’indagato destinatario dell’avviso della conclusione delle indagini preliminari, nel corso dell’emergenza Coronavirus.

Nel provvedimento, sono indicate le specifiche tecniche su:

  • modalità di accesso al Portale Deposito atti Penali;
  • formato dell’atto del procedimento e dei documenti allegati;
  • requisiti per il deposito sul PDP.

Il servizio PDP è raggiungibile accedendo al Portale dei Servizi Telematici del ministero della Giustizia.

Allegati

Informatica giuridicaDirittoDiritto PenaleFunzioni giudiziarie