RdC. Dall’Inps il manuale d’uso

RdC. Dall’Inps il manuale d’uso

Per aiutare i cittadini ad orientarsi nella richiesta del Reddito di Cittadinanza l’Inps ha pubblicato un manuale d’uso.

Con il Dl n. 4/2019 è stato introdotto il Reddito di Cittadinanza, consistente in un sostegno per famiglie in condizioni disagiate finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale. Chi accede al RdC può beneficiare di un aiuto economico accreditato ogni mese sulla Carta prepagata RdC.

Per i nuclei familiari composti esclusivamente da uno o più persone di età pari o superiore a 67 anni, il Reddito di Cittadinanza assume il nome di Pensione di Cittadinanza.

Attraverso il manuale, gli utenti possono accedere alle informazioni utili per beneficiare della misura: modalità di presentazione della domanda, requisiti che si devono possedere, adempimenti ed altro.

Possono presentare domanda al RdC, oltre i cittadini italiani e dell’Unione Europea, gli stranieri; il richiedente straniero deve essere residente in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 anni in modo continuativo.

La domanda può essere presentata:

  • in modalità cartacea, presso gli uffici postali avvalendosi del modello di domanda predisposto dall’Inps, a partire dal 6 marzo 2019 (e da ogni giorno 6 del mese);
  • online, direttamente sul sito ‘redditodicittadinanza.gov.it’, tramite le credenziali SPID.

Dopo l’emanazione delle apposite istruzioni, le domande potranno essere ricevute anche dai Caf.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 5 febbraio 2019 - Il Reddito di Cittadinanza (RdC) sbarca sul web - Bonaddio
LavoroPrevidenza