Sicurezza nelle PMI, Bando INAIL

Pubblicato il


Sicurezza nelle PMI, Bando INAIL

Con comunicato stampa del 19 gennaio 2016, INAIL e Ministero del Lavoro hanno dato notizia che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 14 del 19 gennaio 2016 un Bando INAIL che mette a disposizione 14,5 milioni di euro per il finanziamento di una campagna nazionale di rafforzamento della formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro nelle piccole, medie e micro imprese.

I fondi saranno assegnati a progetti realizzati in almeno quattro regioni, una per ciascuna delle macroaree nord, centro, sud e isole.

I soggetti destinatari della campagna di formazione sono i datori di lavoro, i lavoratori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls/Rlst) delle piccole, medie e micro imprese, e i piccoli imprenditori, mentre, i soggetti attuatori previsti dal bando sono le organizzazioni sindacali e datoriali, gli organismi paritetici, le università, il dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, gli ordini e collegi professionali per i propri iscritti, gli enti di patronato e i soggetti formatori accreditati.

Le domande di finanziamento potranno essere presentate dai soggetti attuatori, sia singolarmente che in forma aggregata, su delega delle piccole, medie e micro imprese cui sono dedicati i progetti, entro le ore 13:00 del 19 aprile 2016, mediante servizio postale, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, o mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati, ovvero consegnata a mano da un incaricato del Soggetto attuatore all’indirizzo indicato nel Bando.

Chiarisce il comunicato stampa congiunto che il finanziamento erogabile per ciascun progetto è compreso tra un minimo di 200mila e un massimo di 800mila euro e copre il totale dei costi ammissibili sostenuti per la sua realizzazione e rispetta condizioni e limitazioni della normativa comunitaria sugli aiuti "de minimis".

Ogni iniziativa di formazione dovrà essere realizzata entro il termine di 18 mesi dalla comunicazione di ammissione al finanziamento.