Smart working: comunicazione telematica dal 15 novembre

Pubblicato il


Smart working: comunicazione telematica dal 15 novembre

Con comunicato del 3 novembre 2017, sul sito Cliclavoro viene ricordato che in data 2 novembre 2017 l’INAIL ha emanato la circolare n. 48/2017 con cui ha fornito le indicazioni operative sull’obbligo assicurativo, la classificazione tariffaria, la retribuzione imponibile, la tutela assicurativa e la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori agili (o smart workers).

Nella stessa circolare, è stato chiarito che sussiste l’obbligo per i datori di lavoro di comunicare la sottoscrizione degli accordi con i propri dipendenti per lo svolgimento flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato, utilizzando il modello che sarà disponibile sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

A tal proposito, il comunicato rende noto che dal 15 novembre 2017 sarà disponibile sul portale Cliclavoro la procedura per l’invio telematico degli accordi tra lavoratore e datore di lavoro per attivare la modalità di espletamento della prestazione lavorativa, disciplinata dalla Legge n. 81/2017.

L’accesso alla procedura sarà possibile solamente ai soggetti in possesso di un proprio SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

I Consulenti del Lavoro, già in possesso delle credenziali di accesso a Cliclavoro, potranno accedere all'applicativo senza utilizzare SPID.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 3 novembre 2017 – Smart working, ampia tutela INAIL - Schiavone