Somministrazione a termine, vantaggi per l’utilizzatore

Pubblicato il


Somministrazione a termine, vantaggi per l’utilizzatore

Il DDL che converte il decreto Agosto, dopo il sì alla fiducia dato dalla Camera, resta in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, e contiene una importante novità in ambito Lavoro che viene di seguito analizzata.

L’articolo 8, comma 1 bis della legge di conversione aggiunge all’art. 31, comma 1, del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81, una previsione (il comma 1-bis) in forza della quale nel caso in cui il contratto di somministrazione tra l'agenzia di somministrazione e l'utilizzatore sia a tempo determinato, l'utilizzatore può impiegare in missione, per periodi superiori a ventiquattro mesi anche non continuativi, il medesimo lavoratore somministrato, per il quale l'agenzia di somministrazione abbia comunicato all'utilizzatore l'assunzione a tempo indeterminato, senza che ciò determini in capo all'utilizzatore stesso la costituzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato con il lavoratore somministrato.

Tale disposizione ha efficacia fino al prossimo 31 dicembre 2021 e dovrebbe garantire la continuità occupazionale in considerazione dell'attuale fase di rilancio dell'economia.

Allegati