Superbonus. Webinar Enea. Accesso autonomo prassi in arrivo

Pubblicato il



Superbonus. Webinar Enea. Accesso autonomo prassi in arrivo

Si è tenuto il webinar del 21 ottobre 2020 organizzato dall’Enea sul Superbonus 110%, novità e procedure a seguito dei decreti su asseverazioni e requisiti. Il video dell'evento è disponibile sul sito.

Tra i partecipanti anche l’Agenzia delle Entrate, nella persona del responsabile del settore consulenza delle Entrate, Patrizia Claps, che ha fornito risposte ai quesiti posti sul tema da chi partecipava all’incontro.

L’ambito delle funzionalità autonome e dell’accesso diretto è stato oggetto di un’anticipazione: indicazioni dell'Agenzia delle Entrate dovrebbero arrivare a breve. In particolare, sulla norma che prevede uno o più accessi autonomi si sta ponendo una riflessione interna all’Agenzia che considererà la tipologia di intervento. Si punta a dare una soluzione chiara e semplificata per tutte le fattispecie, anche ai fini dei visti e delle attestazioni che il professionista deve apporre.

Riflessione aperta anche su una problematica specifica della funzionalità autonoma: la fognatura comune del condominio può rappresentare un problema per la dichiarazione di funzionalità autonoma di una unità immobiliare? Sul punto l’Agenzia sentirà il parere dei ministeri coinvolti.

L’Agenzia ha ricordato, in merito al tema, l’apertura in una interrogazione parlamentare di settembre che afferma che per accesso autonomo dall’esterno è irrilevante che l’accesso avvenga da una area comune o meno.

Sulla questione della mole di documentazione da presentare ai fini del superbonus 110%, la rappresentante dell’Agenzia risponde che la reale semplificazione deve essere fatta dal legislatore. L’Agenzia può agire sugli adempimenti ed è sempre pronta a farlo per agevolare il cittadino.

Quanto alle indicazioni fornite sull’accesso autonomo, sono classificabili come tali:

  1. l’accesso da una strada privata, in multiproprietà o tramite un terreno di utilizzo comune, ma non esclusivo, come un pascolo;
  2. l'accesso attraverso una corte di proprietà comune, usata anche per il posto auto, nel comprensorio di villette a schiera;
  3. l’accesso dall’ingresso che affaccia su un cortile o giardino di proprietà esclusiva, anche se indivisa, dei proprietari delle singole unità immobiliari dell’edificio plurifamiliare;
  4. l’accesso singolo su strada pubblica o attraverso un cortile/passaggio comune che affaccia su strada pubblica;
  5. l’accesso di entrambe le unità immobiliari della villetta bifamiliare dal giardino comune che affaccia sulla strada;
  6. l'accesso di una unità immobiliare dal cortile comune in una villetta bifamiliare;
  7. l’accesso da strada privata gravata da servitù di passaggio, a servizio dell’immobile oggetto del superbonus 110%.