Versamenti sospesi. Nuovi codici ATECO

Pubblicato il


Versamenti sospesi. Nuovi codici ATECO

L’Agenzia delle Entrate allarga il raggio dei settori beneficiari della sospensione dei versamenti disposta per effetto dell’emergenza Coronavirus.

Con risoluzione n. 14 del 21 marzo 2020, si forniscono maggiori chiarimenti in relazione ai codici ATECO dei settori maggiormente colpiti dall’emergenza COVID-19, oggetto di blocco di alcuni versamenti fiscali e contributivi.

In primo luogo, si specifica che la tabella allegata alla precedente risoluzione n. 12 del 18 marzo scorso, che riporta i codici ATECO riferibili alle attività economiche individuate dall’articolo 8, comma 1, Dl 9/2020 e dall’articolo 61, comma 2, lettere da a) a q), Dl 18/2020, è puramente indicativa e non comprende tutti i destinatari delle misure agevolative previste a favore delle attività maggiormente colpite dal fermo dovuto all’emergenza sanitaria Coronavirus.

Versamenti sospesi per nuove attività

Ai sensi della normativa citata sono stati sospesi:

  • dal 2 marzo al 30 aprile 2020, i termini per i versamenti delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi INAIL (fino al 31 maggio per gli enti sportivi);
  • i versamenti relativi all’IVA, in scadenza nel mese di marzo 2020.

La risoluzione n. 14/2020 indica ulteriori attività, identificate dai codici Ateco, che possono beneficiare della proroga:

  • 52.10.10 magazzini di custodia e deposito per conto terzi;
  • 52.10.20 magazzini frigoriferi per conto terzi;
  • 52.21.40 gestione di centri di movimentazione merci (interporti);
  • 52.22.01 liquefazione e rigassificazione di gas a scopo di trasporto marittimo e per vie d'acqua effettuata al di fuori del sito di estrazione;
  • 52.22.09 altre attività dei servizi connessi al trasporto marittimo e per vie d’acqua;
  • 52.29.10 spedizionieri e agenzie di operazioni doganali;
  • 52.29.21 intermediari dei trasporti;
  • 52.29.22 servizi logistici relativi alla distribuzione delle merci;
  • 52.24.10 movimento merci relativo a trasporti aerei;
  • 52.24.20 movimento merci relativo a trasporti marittimi e fluviali;
  • 52.24.30 movimento merci relativo a trasporti ferroviari;
  • 52.24.40 movimento merci relativo ad altri trasporti terrestri;
  • 53.20.00 altre attività postali e di corriere senza obbligo di servizio universale.
Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola del 19 marzo 2020 - Coronavirus. Sospensione versamenti. Primi chiarimenti – G. Lupoi