VIDEOForum2020, tanto fiscale e poco lavoro nella Legge di Bilancio 2020

Pubblicato il


VIDEOForum2020, tanto fiscale e poco lavoro nella Legge di Bilancio 2020

Ridotte ai minimi termini le misure previste dalla Legge di Bilancio 2020 in materia di lavoro. È questo, in estrema sintesi, il pensiero espresso dalla Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine, Marina Calderone, sulla Legge di Bilancio 2020 e sul Decreto Fiscale collegato, nell’intervista rilasciata nel corso del “VIDEOForum2020,” organizzato dalla stampa specializzata in collaborazione con la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.

“Siamo di fronte ad una manovra contenitiva e di chiusura, che certamente aveva come obiettivo quello di evitare l’aumento dell’Iva. Quindi la maggior parte delle risorse sono state destinate a questo", ha precisato la Presidente. "Di lavoro, invece, si parla poco - ha proseguito - si parla sicuramente di fiscalità e di interventi che hanno una ricaduta anche sui professionisti”. Fra questi, particolarmente penalizzanti quelli sul regime forfettario, su compensazioni fiscali e appalti che “rendono molto più burocratica la gestione dei singoli adempimenti e anche più complicata l’attività quotidiana dei professionisti dell’area giuridico-economica”.

VIDEOForum2020, sguardo all’intelligenza artificiale

L’intervista è stata anche un’occasione per riflettere sulle misure che sono, invece, necessarie al Paese per innescare il circolo virtuoso dello sviluppo e, quindi, della creazione di posti di lavoro stabili. Obiettivo sul quale, oggi, incide in misura determinante il dibattito sull’innovazione e l’intelligenza artificiale: “Accanto a quelle che erano le attività e le lavorazioni più facili da sostituire con robot e macchine - ha evidenziato la Presidente - l’intelligenza artificiale sta gradualmente sostituendo anche lavori intellettuali e ad alta specializzazione. Dobbiamo dunque far sì che l’automazione sia uno strumento in mano agli uomini per migliorare il lavoro e non per distruggerlo” a partire da “nuove forme regolamentari dei rapporti di lavoro” fino a riflettere sul ruolo dei professionisti nella certificazione degli atti e nel rapporto con le blockchain, le catene virtuali di dati e di valori. Temi che saranno al centro dei dibattiti.

VIDEOForum2020, credito d’imposta sugli investimenti

In occasione del “VIDEOForum2020”, tra i tanti temi in ambito fiscale si è parlato soprattutto di credito d’imposta sugli investimenti che viene erogato in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali. Diversamente, il credito d'imposta spettante per investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione è utilizzabile esclusivamente in compensazione, in tre quote annuali di pari importo, a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello di maturazione, subordinatamente all'avvenuto adempimento degli obblighi di certificazione delle spese sostenute.

Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola del 7 gennaio 2020 - Legge di bilancio 2020. Nuovo credito d’imposta in innovazione tecnologica – Pichirallo