Vita da commessa: tanto lavoro, ma solo voucher e tirocini

Vita da commessa: tanto lavoro, ma solo voucher e tirocini

“Vita da commessa (episodi realmente accaduti)” è un simpatico libro di Laura Tanfani, che racconta attraverso delle vignette i fatti più assurdi capitati all’interno del variegato mondo delle addette alle vendite.

Tra i tanti episodi raccolti manca quello occorso a Sonia. Poco tempo fa, mentre si trovava all’interno del negozio di vestiti intenta a ripiegare i capi di abbigliamento appena provati e non acquistati dalla signora di turno, sono entrati due baldi ispettori del lavoro.

Poco interessati ai soprabiti in tartan ma sempre pronti, è proprio il caso di dirlo, ad attaccare bottone con l’avvenente commessa, hanno dovuto a malincuore esibire il tesserino ispettivo ed esaminare la documentazione di lavoro.

Così hanno scoperto che Sonia è attualmente una tirocinante “Garanzia Giovani” e precedentemente aveva già lavorato nello stesso punto vendita tramite voucher. La situazione non sembra calzare come un guanto: “Alla guida non ci fermiamo nemmeno dinanzi agli stop, figuriamoci difronte alle apparenze! - esordisce spavaldamente uno degli ispettori - Alcune normative regionali lo prevedono espressamente, ma in ogni caso, secondo il nostro parere, il tirocinio non può essere preceduto da nessun rapporto di lavoro”.

“Non so che dire - ribatte Roberta - a me interessa guadagnare qualcosa e aiutare i clienti a scegliere per il meglio”. “Siamo d’accordo, ma chi l’ha chiamata dovrebbe sapere che il tirocinio non è un lavoro mascherato, mentre quella con i voucher è una vera e propria prestazione di lavoro. Riqualificheremo questo ipotetico periodo di formazione in un ordinario rapporto di lavoro subordinato con conseguente applicazione delle relative sanzioni amministrative (Circolare n. 24/2011 del Ministero del Lavoro e punto 14 “Linee-guida in materia di tirocini” del 24/01/2013).

“Mi era stato detto di stare tranquilla, il tirocinio avrebbe ‘coperto’ ogni problema come un’ombra!”. “Infatti – intervengono prontamente gli ispettori - ma come diceva il grande poeta tedesco Novalis, se vediamo un gigante, esaminiamo prima la posizione del sole e assicuriamoci che non si tratti dell’ombra d’un pigmeo!” (Frammenti antropologici).

Le considerazioni espresse sono frutto esclusivo dell’opinione degli autori e non impegnano l’amministrazione di appartenenza
Ogni riferimento a persone esistenti e/o a fatti realmente accaduti è puramente casuale

Links

I racconti dell'Ispettore