Antiriciclaggio: nuovo canale "pagoPA per RGS” per pagamento delle sanzioni

Pubblicato il


Antiriciclaggio: nuovo canale "pagoPA per RGS” per pagamento delle sanzioni

Messo online il nuovo servizio "pagoPA per RGS" per offrire la possibilità di pagamento con servizi elettronici delle sanzioni derivanti dalla violazione delle norme antiriciclaggio.

Infatti, è di competenza delle Ragionerie territoriali dello Stato (RTS) la materia relativa ai procedimenti sanzionatori per violazione delle disposizioni antiriciclaggio di cui al decreto legislativo n. 231/2007.

Pagamenti delle sanzioni sull’antiriciclaggio. Nuovo canale "pagoPA per RGS"

Gli importi relativi alle oblazioni e alle sanzioni amministrative irrogate dalle RTS vengono al momento pagati attraverso bollettino postale o bonifico bancario. Ma il Codice dell’amministrazione digitale obbliga le amministrazioni ad accettare i versamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi elettronici.

Viene, quindi, resa disponibile la sezione "pagoPA per RGS", una aggiuntiva modalità di pagamento che si affianca a quella con bonifico bancario e bollettino postale.

I soggetti tenuti ai pagamenti saranno informati dell’esistenza del nuovo servizio tramite comunicazione predisposta con il sistema SIVARGS.

Ne dà notizia una news della Ragioneria Generale dello Stato pubblicata il 12 maggio 2021.

Nuovo servizio "pagoPA per RGS": come accedere

Per fruire del servizio, occorre cliccare sul pulsante “Antiriciclaggio pagoPA”; si accede così alle posizioni debitorie da sanare ed è possibile effettuare il pagamento richiesto dalla Ragioneria Territoriale di competenza.

Al momento, il pagamento tramite pagoPA riguarda solo le oblazioni e le sanzioni dovute per illeciti in materia di antiriciclaggio.