Autoliquidazione, l’Inail ci ripensa. Accolte le richieste dei consulenti

Pubblicato il


La proroga al 16 maggio 2014, dell’autoliquidazione dei premi ordinari e dei premi speciali unitari artigiani e dei pagamenti di tutti gli altri premi speciali, riguarda anche la comunicazione delle retribuzioni presunte del 2014.

L’Inail, con la nota protocollo 816 del 3 febbraio 2014, spiega che “a seguito di un ulteriore approfondimento della materia ed un’attenta lettura del complesso delle disposizioni che regolano l’autoliquidazione dei premi” si ritiene che il differimento in argomento produca i suoi effetti anche sul termine per la comunicazione motivata delle retribuzioni presunte per il 2014, a modifica della data del 16 febbraio 2014 indicata nella recente nota 495 del 23 gennaio 2014.

È, dunque, risolta la questione sollevata dalla presidente dell'Ordine dei consulenti del lavoro e del Cup, Marina Calderone (consulta l’articolo di Edicola: “I CdL puntano alla proroga per la richiesta di riduzione delle retribuzioni presunte”).

Nella nota indicazioni su tutti gli altri adempimenti Inail interessati o meno dallo slittamento.

Ad esempio si precisa che i premi per i somministrati relativi al 4° trimestre 2013 non sono interessati dal differimento al 16 maggio 2014, pertanto le società di somministrazione devono versare detti premi entro il 17 febbraio 2014.
Allegati Links