Bando ISI 2020, tutto pronto per il click day

Pubblicato il



Bando ISI 2020, tutto pronto per il click day

Via libera alla seconda fase del Bando ISI INAIL 2020. Infatti, tutte le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, salvato definitivamente la propria domanda e acquisito il codice identificativo, possono finalmente accedere allo sportello informatico e iniziare la fase di registrazione.

La misura, si ricorda, ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti.

ISI 2020, destinatari

Destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura e le medio/grandi imprese dell’agricoltura e, per l’asse 2 di finanziamento anche gli Enti del terzo settore.

Sono escluse le micro e piccole imprese dell’agricoltura primaria, alle quali è riservato il Bando ISI Agricoltura 2019/2020 pubblicato il 6 luglio 2020.

Bando INAIL, progetti ammessi a finanziamento

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 4 Assi di finanziamento:

  • Asse di finanziamento 1 (ISI Generalista) - Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • Asse di finanziamento 2 (ISI Tematica) - Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • Asse di finanziamento 3 (ISI Amianto) - Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • Asse di finanziamento 4 (ISI Micro e Piccole Imprese) - Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Bando INAIL, importo del finanziamento

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA.

Per gli Assi 1, 2, 3 e 4 nella misura del 65% e con i seguenti limiti:

  • Assi 1, 2 e 3, fino al massimo erogabile di 130.000 euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000 euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento;
  • Asse 4, fino al massimo erogabile di 50.000 euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 2.000 euro.

Bando INAIL, fase 2

La seconda fase permette di accreditare sul portale INAIL il profilo dell’utente partecipante e dell’utente amministratore.

In questa seconda fase, le imprese possono quindi registrare i due profili:

  • il profilo “partecipante”, che coincide con la persona che materialmente utilizza la procedura informatica di invio della domanda;
  • l’utente amministratore.

Per la registrazione dell’utente partecipante occorre procedere con le seguenti attività:

  • registrazione account;
  • configurazione del secondo fattore di autenticazione (attraverso telefono).

Per effettuare la registrazione dell’account è necessario disporre:

  • dell’indirizzo ottenuto nella Fase 1;
  • di un account di posta elettronica;
  • del codice identificativo della domanda valido (scaricato a suo tempo dalla procedura ISI domanda);
  • di un numero di telefono.

Al termine della registrazione verrà richiesta la configurazione del secondo fattore di autenticazione:

  • nel campo Prefisso internazionale: selezionare il prefisso internazionale del numero di telefono che si vuole utilizzare;
  • inserire il numero di telefono da utilizzare come secondo fattore di autenticazione nel campo Numero di telefono e cliccare il pulsante Avanti;
  • se si vuole ricevere il codice via SMS selezionare Invia SMS. Se si preferisce verificare il numero di telefono tramite una telefonata, selezionare Chiamata.