Bilancio di previsione 2018, accolta la proroga al 31 marzo

Bilancio di previsione 2018, accolta la proroga al 31 marzo

La Conferenza Stato-Città ha accolto la richiesta dell’Anci che, in una lettera inviata al ministro dell’Interno, sottolineava l’importanza del rinvio del termine per la deliberazione del bilancio di previsione di Comuni, Province e Città metropolitane per l’anno 2018.

Così, dopo la precedente proroga al 28 febbraio 2018, avvenuta con Decreto del Ministero dell’Interno datato 29 novembre 2017, pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” n. 285 del 6 dicembre 2017, la Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali ha espresso parere favorevole alla proroga al 31 marzo 2018 dei termini per approvare il bilancio di previsione 2018.

L’accordo sulla proroga è avvenuto nel corso della seduta straordinaria del 7 febbraio 2018 ed il parere è stato reso ai sensi dell’art. 151, comma 1, del DLgs. 267/2000.

Nel corso della seduta è arrivato anche il via libera alla distribuzione di spazi finanziari tra i Comuni per interventi relativi all’edilizia scolastica e agli impianti sportivi. Inoltre, tra le Province e le Città metropolitane sono stati ripartiti i contributi per finanziare i programmi straordinari della rete viaria previsti dalla Legge di bilancio 2018.

Il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, ha ringraziato il Ministro, perchè questa proroga consentirà un più ordinato processo di approvazione dei bilanci, nel rispetto dei rinnovati principi contabili introdotti dalla legge e nell’interesse delle comunità amministrate.

FiscoBilancio