Bonus facciate, pubblicata la check list dei commercialisti

Pubblicato il



Bonus facciate, pubblicata la check list dei commercialisti

Pubblicato il documento di ricerca “Check List – Bonus facciate” a firma del Cndcec e della Fondazione nazionale dei commercialisti.

Il documento rappresenta uno strumento di supporto per il professionista incaricato, utile al fine di verificare la presenza della documentazione necessaria.

Tale verifica si è resa necessaria dopo l’entrata in vigore del cosiddetto Decreto Antifrode (Dl n. 157/2021), che ha esteso anche ai bonus edilizi differenti dal Superbonus al 110% il rilascio del visto di conformità per i casi di esercizio delle opzioni per lo sconto sul corrispettivo o per la cessione del credito. Interessato dalle nuove regole anche il Bonus facciate.

Bonus facciate, le novità introdotte dall’Antifrode

Si ricorda che il cosiddetto “Bonus facciate”, previsto dal Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022 (legge 27 dicembre 2019, n. 160), consiste in una detrazione dall’imposta lorda (Irpef o Ires) per le spese relative agli interventi di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna. È possibile fruire della detrazione direttamente in dichiarazione oppure esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o la cessione del credito prevista dall’art. 121 del Dl n. 34 del 2020.

Il recente Decreto legge n. 157 dell'11 novembre 2021, al fine di arginare possibili abusi, ha esteso ai bonus edilizi diversi dal Superbonus, tra cui il "Bonus facciate", l'obbligatorietà del visto di conformità e dell'asseverazione della congruità delle spese, nei casi in cui il beneficiario intenda avvalersi di una delle predette opzioni per lo sconto in fattura o la cessione del credito.

Data la grande attenzione che sta interessando questa particolare detrazione fiscale in queste ultime settimane del 2021, in virtù del fatto che solo le spese sostenute entro il 31 dicembre 2021 potranno beneficiare del bonus con l’attuale percentuale di detrazione al 90%, mentre per quelle che verranno sostenute nel 2022 la percentuale di detrazione spettante dovrebbe scendere, il Consiglio nazionale dei commercialisti, insieme alla Fondazione, hanno deciso di dare priorità alla check list che riguarda appunto il Bonus facciate.

Cndcec-FNC, check list bonus facciate

La Check list dei commercialisti è una guida ai professionisti incaricati del rilascio del visto di conformità in relazione agli interventi che danno diritto al "Bonus facciate", utile per verificare la presenza della documentazione necessaria per l'apposizione del visto.

Analogamente alle check list già pubblicate per gli interventi che danno diritto al Superbonus 110%, quest’ultima rappresenta uno strumento di supporto per il professionista di carattere generale che non può ritenersi comunque esaustivo circa i controlli da effettuare. Spetta infatti esclusivamente al professionista incaricato verificare, caso per caso, la conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d'imposta e che è necessaria ai fini della valida apposizione del visto di conformità.

Allegati