Decreto Agosto. Stop al licenziamento in caso di Cig o di sconto

Pubblicato il


Decreto Agosto. Stop al licenziamento in caso di Cig o di sconto

Il decreto Agosto è atteso in Consiglio dei ministri. Tra i temi più discussi quello sui licenziamenti, che vede la quadra con previsione che si potrà licenziare solo al termine della fruizione della Cassa COVID-19, prorogata per altre 18 settimane.

Dunque, in merito alla Cig è stabilito che:

  • le aziende che ricorreranno alla cassa integrazione COVID-19, che è prorogata per altre 18 settimane, non potranno licenziare per tutto il periodo di utilizzo del trattamento;
  • le aziende che hanno fruito della Cassa COVID-19 di maggio e giugno, ma non vi ricorreranno ulteriormente, avranno un esonero contributivo al 100%, per un massimo di 4 mesi, durante i quali non potranno licenziare.

Decreto Agosto. Altre misure

Il decreto ferma il bonus consumi, ma restano gli aiuti ai negozi dei centri storici.

Il settore turistico non pagherà la seconda rata Imu - per gli stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, gli stabilimenti termali, gli immobili della categoria D/2, gli agriturismi, i villaggi turistici, gli ostelli della gioventù, i rifugi di montagna, le colonie marine e montane e, cinema e teatri - e bar e ristoranti non pagheranno Tosap e Cosap.

Il tax credit per riqualificare alberghi e strutture ricettive per gli anni d’imposta 2020 e 2021 passa dal 30% al 65% delle spese sostenute, con tetto a 200mila euro, potranno accedervi anche le strutture termali per la realizzazione di piscine o l’acquisto di strutture e attrezzature per le attività termali. Allungata anche la moratoria mutui.

Anche in
  • edotto.com - Edicola del 6 agosto 2020 - Decreto Agosto. Speranza per gli iscritti alle Casse private - G. Lupoi