Dichiarazione redditi 2018. Vademecum Agenzia Entrate

Dichiarazione redditi 2018. Vademecum Agenzia Entrate

Il 27 aprile 2018 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 7, recante la “Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2017: spese che danno diritto a deduzioni dal reddito, a detrazioni d’imposta, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione e per l’apposizione del visto di conformità”.

In realtà, si tratta di un aggiornamento della precedente circolare n. 7/2017, con la quale l’Agenzia delle Entrate, per la prima volta, ha fornito una Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all’anno d’imposta 2016.

La circolare, frutto del lavoro svolto da un tavolo tecnico istituito tra l’Agenzia e la Consulta Nazionale dei CAF, costituisce una trattazione sistematica delle disposizioni riguardanti ritenute, oneri detraibili, deducibili e crediti di imposta, anche sotto il profilo degli obblighi di produzione documentale da parte del contribuente al CAF o al professionista abilitato e di conservazione da parte di questi ultimi per la successiva produzione all’Amministrazione finanziaria.

La nuova versione 2018 della circolare-guida risponde, dunque, all’esigenza dell’Amministrazione finanziaria di fornire assistenza su uno degli adempimenti più importanti dell’anno, rispondendo ai dubbi più frequenti e assicurando uniformità interpretativa.

Nella circolare del 2018, infatti, si tiene conto delle novità normative ed interpretative intervenute relativamente all’anno d’imposta 2017, ma viene lasciato inalterato l’impianto generale del precedente documento di prassi, al fine di consentirne una più agevole consultazione.

Pertanto, si è mantenuto lo schema che segue l’ordine dei quadri del modello 730/2018, in modo da facilitare l’individuazione dei chiarimenti di interesse.

Tra gli argomenti trattati nella corposa circolare:

  • la nuova detrazione per l’acquisto di alimenti medici a fini speciali, introdotta dal Dl n. 148/2017;
  • il bonus mobili in presenza di lavori di ristrutturazione che danno diritto alla detrazione del 50%;
  • la deduzione dei contributi versati a colf e badanti.

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 16 febbraio 2018 - Modelli dichiarazione 2018. Approvate le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati – Moscioni
DichiarazioniFisco
festival del lavoro