D.L. Sostegni, domanda per le quote di REM

Pubblicato il



D.L. Sostegni, domanda per le quote di REM

Il Decreto Legge 22 marzo 2021, n. 41, c.d. Decreto Sostegni, recante misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici di lavoro, salute e servizi territoriali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, dispone, all’art.12, importanti novità sul Reddito di Emergenza.

Il Reddito di Emergenza è una misura di sostegno economico ai nuclei familiari che si trovano in condizioni di necessità a causa dell’emergenza epidemiologia da Covid-19.

Il decreto in commento, dispone la proroga del Rem riconoscendo ulteriori tre quote per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2021 e allarga la platea dei beneficiari estendendo la misura ai soggetti disoccupati che hanno terminato tra il 1°luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 le prestazioni Naspi e Dis-Coll e il cui ISEE sia inferiore a 30.000 euro. Resta ferma l’incompatibilità con altre forme di sostegno al reddito.

Per poter accedere al beneficio le famiglie devono essere in possesso, cumulativamente, dei seguenti requisiti.

  • valore del reddito familiare nel mese di febbraio 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • valore del patrimonio immobiliare familiare inferiore alla soglia di 10.000 euro riferito all’anno 2020 e incrementata di euro 5.000 per ogni componente successivo al primo fino a un massimo di 20.000 euro. Il massimale è incrementato di ulteriori 5.000 euro nel caso in cui vi sia la presenza di un componente familiare in condizioni di disabilità grave;
  • valore ISEE inferiore a 15.000 euro e attestato dalla DSU valida al momento della presentazione della domanda;
  • assenza nel nucleo familiare di componenti beneficiari di indennità Covid-19 per lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport;
  • Residenza in Italia del richiedente.

Altresì, per i nuclei familiari che risiedono in abitazioni in affitto, la soglia di accesso al beneficio è stata incrementata di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione come dichiarato ai fini ISEE.

La domanda per le quote di Rem deve essere presentata entro il 30 aprile 2021:

  • telematicamente all’INPS tramite il modello predisposto dall’istituto accedendo con PIN INPS, SPID, CIE o CNS;
  • tramite i CAF o i Patronati.
Allegati