Esecuzioni, visure lunghe

Colui che compra all’asta è garantito da visure e ispezioni immobiliari oltre il ventennio antecedente il pignoramento e, in ogni caso, fino a un titolo di acquisto a favore dell’esecutato o dei suoi danti causa, anche anteriore. Tale documentazione può essere sostituita da certificazione notarile che attesta le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari.

Altra garanzia è data dall’indicazione delle note di trascrizione e iscrizione e relative annotazioni circa i beni pignorati nell’arco temporale dal reperito titolo a favore fino alla data iniziale dell’ispezione in atti. Tutto ciò a spese del creditore procedente.

In tal senso l’ordinanza del Tribunale di Treviso del 1° aprile 2008.

Anche in

  • ItaliaOggi, p. 36 – Esecuzioni, visure lunghe – Ciccia
Procedimento esecutivoProcedura civileDiritto CivileDiritto