Gratuito patrocinio in procedimenti di esecuzione di mandato d’arresto europeo

Gratuito patrocinio in procedimenti di esecuzione di mandato d’arresto europeo

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto legislativo n. 24 del 7 marzo 2019, recante attuazione della direttiva (UE) 2016/1919, sull'ammissione al patrocinio a spese dello Stato per indagati e imputati nell'ambito di procedimenti penali e per le persone ricercate nell'ambito di procedimenti di esecuzione del mandato d'arresto europeo.

Modifiche a TU spese giustizia su gratuito patrocinio

Il provvedimento, pubblicato il 26 marzo ed in vigore a partire dal 10 aprile 2019, introduce alcune modifiche al Decreto del Presidente della Repubblica n. 115/2002 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia) che si sostanziano, in primo luogo, nell’estensione dell’ambito applicativo del gratuito patrocinio, disciplinato all’articolo 75 del DPR.

Patrocinio nelle procedure passive e attive di consegna

Nel dettaglio, a quest’ultimo articolo è stato aggiunto un apposito comma, il 2-bis, ai sensi del quale la disciplina del patrocinio si applica anche:

  • nelle procedure passive di consegna su mandato d’arresto europeo, dal momento dell'arresto eseguito in conformità del mandato Ue fino alla consegna o fino al momento in cui la decisione sulla mancata consegna diventi definitiva; 
  • nelle procedure attive di consegna su mandato d’arresto europeo in favore della persona ricercata oggetto di un procedimento di esecuzione del mandato Ue ai fini dell'esercizio di un'azione penale e che ha esercitato il diritto di nominare un difensore sul territorio nazionale affinché assista il difensore nello Stato membro di esecuzione.

Evasione fiscale, esclusione solo per condannati in via definitiva

Modificato, a seguire, l’articolo 91 del medesimo DPR sui casi di esclusione del gratuito patrocinio, prevedendo che l’ammissione al patrocinio sia esclusa solo per il condannato in via definitiva di reati commessi in violazione delle norme per la repressione dell'evasione in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto (nella precedente formulazione erano esclusi dal patrocinio anche l'indagato, l'imputato o il condannato, anche in via definitiva, per i detti reati).

Allegati

Anche in

  • eDotto.com – Punto & Lex 28 febbraio 2019 - Gratuito patrocinio indagati, imputati e ricercati. Attuate norme Ue - Pergolari
DirittoDisposizioni comunitarieDiritto InternazionaleFunzioni giudiziarie