Green Pass rinforzato obbligatorio anche per i lavoratori domestici over 50

Pubblicato il



Green Pass rinforzato obbligatorio anche per i lavoratori domestici over 50

Il decreto legge 7 gennaio 2022, n. 1, ha previsto l’obbligatorietà del Green Pass rinforzato per tutti i lavoratori pubblici e privati – ivi inclusi i lavoratori del comparto domestico (colf, badanti e baby sitter) - che abbiano compiuto almeno il cinquantesimo anno di età. L’obbligo decorre a partire dal 15 febbraio 2022 fino alla data del 15 giugno 2022.

L’Associazione nazionale dei Datori di Lavoro Domestico (ASSINDATCOLF) rammenta che, la verifica delle certificazioni dei prestatori di lavoro dovrà essere effettuata dal datore di lavoro o da un appartenente al suo nucleo familiare ovvero altra persona delegata dal datore stesso.

In caso di mancata esibizione della Certificazione Verde o di idonea documentazione non sarà consentito l’accesso nel luogo di lavoro.

I lavoratori domestici che non possiedono il Super Green Pass (da vaccinazione o guarigione) verranno considerati assenti ingiustificati, fermo restando il diritto alla conservazione del posto di lavoro e l’assenza di conseguenze disciplinari. Durante tale periodo non sarà erogata la retribuzione, né altro compenso o emolumento. Il lavoratore potrà riprendere l’attività lavorativa assolvendo all’obbligo vaccinale.

Si rammenta che, è possibile scaricare la Certificazione Verde tramite:

  • app Immuni;
  • app Io;
  • intermediario: medico di medicina generale, pediatra di libera scelta, farmacista, presentando la tessera sanitaria;
  • sito www.dgc.gov.it.