16 maggio 2014

Il demansionamento è sottoposto al controllo degli ispettori

Tizio viene adibito dall’impresa Gamma a mansioni di concetto consistenti nell’ideazione e predisposizione di progetti da realizzare nei mercati c.d. emergenti, onde ampliare le capacità produttive e di fatturato di Gamma. Quest’ultima, nel corso di esecuzione del rapporto, decide di far lavorare Tizio nell’ufficio in cui opera Caio, anch’esso deputato a svolgere mansioni volte a implementare il know-how dell’impresa. Lo spostamento di reparto di Tizio, benché pensato per attivare una proficua collaborazione con Caio, si trasforma per Tizio in un mutamento di mansioni, poiché quest’ultimo si vede ordinariamente impegnato a svolgere compiti di segreteria per Caio e per Gamma. Il tutto con la tacita e consapevole connivenza di Gamma. Tizio decide così di rivolgersi alla DTL competente chiedendo accertamenti in merito. Quali conseguenze giuridiche possono prospettarsi all’esito dell’accertamento?
Contenuto riservato! Accedi o registrati gratuitamente.