Il diritto penale non è un mezzo anti-evasione

Pubblicato il



L’analisi dell’autore è incentrata ancora una volta sull’utilizzo improprio della legge penale nella lotta all’evasione. Molti interventi legislativi recenti hanno accentuato la concezione della legge penale quale strumento indiretto per l’applicazione delle imposte. Tra questi interventi, definiti “aberranti” dall’autore dell’articolo, si pone l’attenzione sulla disposizione che estende per quasi tutti i reati tributari la possibilità di disporre la confisca per equivalente nei confronti dell’imputato di un reato di questo tipo. In particolare si evidenzia come sia stata sollevata dal Tribunale di Trento – ordinanza del 12 febbraio scorso - la questione di legittimità costituzionale della norma della Finanziaria che ha esteso la confisca obbligatoria ai reati tributari commessi precedentemente all’entrata in vigore della legge stessa.
Allegati