Nuova marca servizi per pagare tasse ipotecarie e tributi catastali

Nuova marca servizi  per pagare tasse ipotecarie e tributi catastali

E’ stato emesso, dall’Agenzia delle Entrate, il contrassegno adesivo “marca servizi” utile per effettuare il pagamento dei tributi speciali catastali e delle tasse ipotecarie.

La nuova “marca servizi” ha la stessa funzionalità della comune marca da bollo e può essere utilizzata per i tributi relativi alle operazioni di visura, ispezione, rilascio di copie e certificazioni, nonché per le volture catastali.

Il contrassegno adesivo si applica sui modelli di richiesta e sulle domande di volture da presentare.

Si ricorda che il provvedimento agenziale del 28 giugno 2017 ha introdotto nuovi sistemi di pagamento delle tasse ipotecarie e dei tributi speciali catastali, in base all’art. 7-quater, comma 36, del Dl n. 193/2016. Per il versamento di tali somme con il modello F24 Elide sono stati istituti, con risoluzione n. 79/2017, gli appositi codici tributo, mentre la risoluzione n. 94/2017 ha disposto l’utilizzo degli stessi codici anche con il modello F24EP.

31 dicembre 2017: data spartiacque

Il comunicato stampa del 2 dicembre 2017 dell’Agenzia delle Entrate fa presente che l’introduzione della nuova “marca servizi” sarà graduale e, pertanto, fino al 31 dicembre 2017 sarà possibile utilizzare ancora il denaro contante e i titoli al portatore.

Dal 1° gennaio 2018, per il pagamento di tali servizi presso gli Uffici Provinciali-Territorio dell’Agenzia delle Entrate viene escluso il contante potendosi utilizzare, oltre alla nuova “marca servizi”, il  modello F24, le carte di debito o prepagate, altre modalità telematiche o strumenti di pagamento elettronico.

Allegati

Links

Anche in

  • eDotto.com – Edicola 30 giugno 2017 - Pagamento elettronico per tasse ipotecarie e tributi catastali – Pichirallo
FiscoImposte