PEC per le richieste di MAE e specifiche tecniche depositi PPT

Pubblicato il


PEC per le richieste di MAE e specifiche tecniche depositi PPT

Sul Portate telematico del ministero della Giustizia sono stati pubblicati, il 25 febbraio 2021, due provvedimenti a firma del Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati, per come rispettivamente previsti dall’articolo 23, comma 4, del D. Lgs. n. 10/2021 (elenco PEC MAE) il primo, e dall’art. 24, comma 1, D.L. n. 137/2020 il secondo.

Si tratta:

  • del provvedimento che individua gli indirizzi PEC degli uffici giudiziari competenti per i procedimenti relativi alla richiesta di esecuzione del mandato di arresto europeo (MAE);
  • dell'ultima versione del provvedimento con le specifiche tecniche sulle disposizioni sul deposito telematico, presso gli Uffici del Pubblico Ministero, delle memorie, documenti, richieste e istanze ex art. 415-bis, comma 3, c.p.p., della istanza di opposizione all’archiviazione, della denuncia, della querela e della relativa procura speciale, della nomina del difensore e della rinuncia o revoca del mandato (sostitutivo delle specifiche tecniche di cui al precedente provvedimento del 4 novembre 2020).

Nei giorni scorsi, nell’ambito del Processo penale telematico (PPT), era stato pubblicato, sempre dalla Direzione Generale per i sistemi Informatizzati e automatizzati, il manuale utente relativo al Portale Deposito atti Penali (PDP).

In allegato, il testo dei due documenti.

Allegati