Ricongiunzioni contributive Onerosità senza efficacia retroattiva

Pubblicato il



Ricongiunzioni contributive Onerosità senza efficacia retroattiva

La Corte costituzionale, con sentenza n. 147 del 23 giugno 2017, dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 12, comma 12-septies, del Dl n. 78/2010 (convertito, con modificazioni, dalla legge 122/2010) nella parte in cui prevede, per il periodo dal 1° luglio 2010 al 30 luglio 2010, che alle ricongiunzioni, ex articolo 1, primo comma, della legge n. 29/1979, si applichino «le disposizioni di cui all'articolo 2, commi terzo, quarto e quinto, della medesima legge», ossia l'onerosità della ricongiunzione.

L'Illegittimità deriva dal contrasto con l'art. 3 Cost., sotto il profilo del principio di ragionevolezza e della tutela del legittimo affidamento.

Dunque, nel caso di specie: per il dipendente INPDAP che ha presentato l'istruttoria il 30 luglio 2010, la ricongiunzione con la contribuzione versata all'Istituto nazionale di previdenza è gratuita.

 

Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 21 aprile 2017 - Oneri da riscatto, ricongiunzione o rendita Disponibili le attestazioni fiscali - Schiavone