Rivalutazione TFR, gli indici di marzo 2021

Pubblicato il


Rivalutazione TFR, gli indici di marzo 2021

Con comunicato stampa del 15 aprile 2021, l'ISTAT comunica l'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati riferito alla mensilità di marzo 2021 utile alla determinazione della rivalutazione dei crediti di lavoro e del trattamento di fine rapporto. 

Come noto, l'indice dei prezzi al consumo accertato dall'ISTAT, ai sensi dell'art. 2120, Codice Civile, è idoneo a determinare la rivalutazione del fondo TFR dell'anno precedente secondo il criterio della base composta (tasso fisso 1,5% e dal 75% dell'aumento dei predetti indici rispetto al mese di dicembre dell'anno precedente). 

Nel caso di cessazioni infrannuali, la rivalutazione deve essere operata prendendo a riferimento il tasso del mese in cui interviene la cessazione e dividendo il predetto tasso fisso su base mensile. 

L'indice comunicato per il mese di marzo 2021 è pari a 103,3, in aumento del +0,3% rispetto al mese precedente.