Servizi informatici del settore civile, interrotti per modifiche migliorative

Servizi informatici del settore civile, interrotti per modifiche migliorative

Una nuova interruzione per i servizi informatici del settore civile è stata comunicata nel portale dei Servizi telematici del ministero della Giustizia, con nota del 12 luglio 2017.

La sospensione dei servizi – dovuta ad esigenze di installazione di modifiche evolutive, migliorative e correttive - è prevista a partire dalle ore 17 del 14 luglio 2017 per terminare, presumibilmente, a partire dalle ore 24 del 15 luglio 2017 e sino, al massimo, alle ore 8 del 17 luglio 2017.

I servizi informatici del settore civile che saranno indisponibili in tale frangente saranno:

  • la consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;
  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici.

Per contro, saranno, comunque, attivi i servizi di posta elettronica certificata con possibilità, quindi, di deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se – viene come al solito sottolineato – “i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi”.

Links

DirittoFunzioni giudiziarie