Sicilia, sostegno ad aziende agricole e fattorie didattiche

Pubblicato il


Sicilia, sostegno ad aziende agricole e fattorie didattiche

Pubblicato in data 12 ottobre 2020, un Bando pubblico per la Regione Sicilia a sostegno di aziende agricole e fattorie didattiche.

L’Assessorato dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea della Regione Sicilia promuove la misura “Sostegno per l’agriturismo, aziende e fattorie didattiche” per sostenere la crisi che sta colpendo le aziende siciliane in questo periodo di diffusione di COVID-19.

La dotazione finanziaria del bando è pari a 5.000.000 euro e l’intervento è finalizzato a fornire liquidità alle imprese per dare continuità alle attività aziendali.

Beneficiari

Ai sensi dell’art. 5 del bando, possono essere beneficiari:

  • agricoltori, singoli o associati, titolari di aziende agricole che esercitano attività agrituristica e che risultano iscritte agli elenchi regionali;
  • agricoltori, singoli o associati, titolari di aziende agricole che esercitano attività di azienda e/o fattoria didattica e che risultano iscritte agli elenchi regionali.

Ammissibilità

Sono ammissibili al sostegno le imprese agricole che, alla data di presentazione della domanda di sostegno, rispondono alle seguenti condizioni di ammissibilità:

  1. sono iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA), fatte salve le condizioni di esenzione dall’obbligo di iscrizione in base alla vigente normativa di riferimento;
  2. sono iscritte negli elenchi degli agriturismi o delle aziende/fattorie didattiche della Regione Siciliana pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana - parte I n. 18 del 27/3/2020;
  3. avere il fascicolo aziendale, aggiornato e validato entro la data di presentazione della domanda di sostegno, di cui al DPR 1 dicembre 1999, n. 503 e del D.Lgs. 29 marzo 2004, n. 99;
  4. aver avviato tali attività entro il 31 dicembre 2019, avendo presentato DIA o SCIA per agriturismo o azienda/fattoria didattica;
  5. risultare attive alla data di presentazione della domanda di sostegno;
  6. non essere imprese in difficoltà alla data del 31 dicembre 2019, ad eccezione delle microimprese o delle piccole imprese purché non siano soggette a procedure concorsuali per insolvenza ai sensi del diritto nazionale e non abbiano ricevuto aiuti per il salvataggio o aiuti per la ristrutturazione. In caso abbiano ricevuto un aiuto per il salvataggio, devono aver rimborsato il prestito o revocato la garanzia al momento della concessione dell'aiuto di cui al bando in questione; in caso abbiano ricevuto un aiuto alla ristrutturazione, non devono essere più soggette ad un piano di ristrutturazione al momento della concessione dell'aiuto del bando stesso.

Domanda

Le domande di partecipazione al bando dovranno essere presentate e rilasciate sul portale SIAN della Regione, a partire dal 16 ottobre 2020 e fino al 5 novembre 2020.

La domanda di sostegno eventualmente presentata oltre i termini previsti verrà ritenuta irricevibile e l’ufficio darà apposita comunicazione alla ditta interessata.

 

Allegati