Accertamento

In difesa del "caro studi"

11/07/2005 Il prossimo 20 luglio scadrà l'ulteriore termine per il versamento delle imposte scaturite da Unico 2005, con maggiorazione dello 0,40%. Se il contribuente decidesse di non adeguarsi agli studi di settore, alla scadenza della data del 20 luglio gli resterebbe la sola via del ravvedimento operoso per regolarizzare il 2004 con sanzioni ridotte. Qualora gli studi di settore trovassero immediata applicazione, il contribuente che deciderà per il non adeguamento riceverà un invito al contraddittorio,...
AccertamentoFisco

Evasione, un piano in sette mosse

11/07/2005 Dalla reintroduzione degli elenchi clienti-fornitori alla rilevanza penale degli omessi versamenti Iva fino allo scambio di dati tra le amministrazioni, il Fisco sta lavorando ad un piano antievasione che preveda queste ed altre misure per limitare i comportamenti elusivi ed evasivi. Tra i possibili interventi dell'Economia sono previsti un più incisivo uso degli studi di settore ed il rilancio del concordato.
FiscoAccertamento

Studi di settore: per gli ordinari effetto a catena

08/07/2005 La circolare n. 32/2005 delle Entrate chiarisce che per i soggetti in contabilità ordinaria per obbligo, ai fini dell'accertamento da studi di settore relativo all'anno 2004, si tiene conto - in applicazione della regola dei "due anni su tre" - anche delle risultanze delle dichiarazioni presentate per le due annualità precedenti (il 2002 ed il 2003).
FiscoAccertamento

Sanzioni ai Caf solo se c'è rettifica

07/07/2005 Il "Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale", contenuto nel Ddl sulla competitività ed approvato dalla Camera dei deputati, cambia anche la disciplina sugli intermediari fiscali: vengono rivisitate le sanzioni agli operatori che rilasciano visto di conformità ovvero asseverazione tributaria su dichiarazioni che, ad un successivo controllo del Fisco, risultano infedeli. Per i Caf che rilasciano il visto di conformità sui modelli 730, per effetto della modifica proposta,...
FiscoAccertamentoDichiarazioni

Unico più pesante in cassa

06/07/2005 L'ulteriore termine di tempo entro cui provvedere alla chiusura dei conti di Unico 2005, corrispondendo la maggiorazione dello 0,40%, è il prossimo 20 luglio. I contribuenti interessati da questa seconda scadenza ripercorrono le precisazioni fornite con diversi strumenti di prassi dall'Amministrazione finanziaria: si rammenti, una per tutte, la risoluzione 78 del 17.6.2005, che ha disatteso le speranze (alimentate dalla precedente risoluzione n. 51 del 22.4.2005) sul limite massimo degli...
FiscoAccertamentoImposte e Contributi

Prova anti-sintetico più difficile

06/07/2005 Dalla sentenza della corte di Cassazione n. 12671 del 13.6.2005, deriva il principio di diritto in virtù del quale il contribuente è tenuto a provare di non aver prodotto il reddito che, secondo il Fisco (che a norma dell'articolo 38 del Dpr 600/73 può, disponendo di elementi e circostanze di fatto certi, determinare sinteticamente il reddito complessivo netto del contribuente), è stato impiegato per acquistare un bene che è indice di capacità contributiva. E' escluso, sentenziano i giudici di...
AccertamentoFisco

Il verbale non fa accertamento

04/07/2005 La sentenza 122/05 del Tar della Regione Lazio ha chiarito, confermando il precedente orientamento dei giudici di primo grado, che l'accertamento fiscale non può essere appiattito sulle risultanze di un processo verbale di constatazione redatto dalla Guardia di Finanza. I giudici regionali hanno precisato che l'atto impositivo alla base dell'accertamento con cui si contestava al contribuente attore del giudizio l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, si fondava sulla contestazione...
FiscoAccertamento

Studi di settore, il conto diventa salato

04/07/2005 Quest'anno, il prezzo della congruità rispetto agli indici elaborati dal Fisco rischia d'essere, per i professionisti che svolgono un'attività inclusa nei 56 studi di settore revisionati nel 2005, piuttosto salato: dall'applicazione di Gerico 2005 ad una serie di imprese, a pari dati contabili e strutturali rispetto al 2004, emergono differenze per migliaia di euro. E le maggiori criticità riguardano le imprese dell'edilizia e della meccanica. Oltre ad essere più "cari", poi, gli studi di...
AccertamentoFisco

Meno segreti allo sportello

04/07/2005 Il provvedimento agenziale dello scorso venerdì ha disposto la proroga temporale dell'obbligatorietà delle comunicazioni in via telematica al 1° gennaio 2006. Partono, dunque, da quella data le nuove indagini finanziarie del Fisco, che estendono l'utilizzo dello strumento delle presunzioni legali (art. 32 del Dpr 600/73), colpendo tutte le categorie economiche, senza tener conto delle diverse caratteristiche strutturali. Infatti, la Legge Finanziaria per il 2005 ha ricompreso i lavoratori...
FiscoAccertamento

I controlli bancari prendono tempo

02/07/2005 Con provvedimento agenziale dell'1 luglio 2005, s'è decisa la proroga al 1° gennaio 2006 dell'obbligatorietà delle comunicazioni in via telematica di cui all'articolo 32, comma 3, del Dpr 600/73, come modificato dalla Finanziaria 2005.
FiscoAccertamento