Bando Isi 2020, diramate le nuove regole per l’invio delle istanze

Pubblicato il



Bando Isi 2020, diramate le nuove regole per l’invio delle istanze

Pubblicato l’avviso pubblico Isi 2020, datato 14 settembre 2021, che fornisce le regole tecniche e modalità di svolgimento d’invio delle istanze. Come noto, l’invio telematico della domanda di finanziamento richiede, preliminarmente, l’inserimento di alcuni elementi informativi. Le informazioni inserite potranno essere oggetto di verifica e, in caso di inserimento di informazioni non corrispondenti al vero, si procederà all’esclusione della ditta dagli elenchi cronologici.

Le fasi, in particolare, sono le seguenti:

  • Fase 1 - Acquisizione degli indirizzi da Portale INAIL;
  • Fase 2 - Registrazione e modalità di autenticazione utente;
  • Fase 3 - Invio domanda, previa autenticazione, ai fini della costituzione degli elenchi cronologici.

Isi 2020, acquisizione degli indirizzi da Portale INAIL

Innanzitutto, l’utente è tenuto a collegarsi al sito INAIL, autenticandosi tramite la voce “SERVIZI ONLINE”. Quindi, l’utente richiamerà l’applicazione “INCENTIVI ALLE IMPRESE – Bando ISI 2020” presente come voce del menu di sinistra e già utilizzata per la compilazione della domanda.

Gli indirizzi del portale del partecipante e del portale dell’amministratore, che dovranno essere copiati e conservati a cura degli utenti, consentiranno la registrazione rispettivamente dell’utente partecipante e dell’utente amministratore, da effettuarsi in un momento successivo.

Avviso Isi 2020, registrazione e modalità di autenticazione utente

L’indirizzo acquisito al termine della Fase 1 permetterà di richiamare la pagina di accesso alla registrazione ed autenticazione dell’utente partecipante e al portale dell’amministratore.

Per la registrazione dell’utente partecipante procedere con le seguenti attività:

  • Registrazione account;
  • Configurazione del secondo fattore di autenticazione (attraverso telefono).

Per effettuare la registrazione dell’account è necessario disporre:

  • dell’indirizzo ottenuto nella Fase 1;
  • di un account di posta elettronica;
  • del codice identificativo della domanda valido (scaricato a suo tempo dalla procedura ISI domanda);
  • di un numero di telefono.

Al termine della registrazione verrà richiesta la configurazione del secondo fattore di autenticazione:

  • Nel campo Prefisso internazionale: selezionare il prefisso internazionale del numero di telefono che si vuole utilizzare;
  • Inserire il numero di telefono da utilizzare come secondo fattore di autenticazione nel campo Numero di telefono e cliccare il pulsante Avanti;
  • Se si vuole ricevere il codice via SMS selezionare Invia SMS. Se si preferisce verificare il numero di telefono tramite una telefonata, selezionare Chiamata.

Isi 2020, invio domanda

L’indirizzo acquisito al termine della Fase 1 permetterà di richiamare la pagina di accesso all’applicazione per l’invio della domanda, previa autenticazione dell’utente partecipante.

Nei giorni antecedenti all’apertura dello sportello informatico, effettuando l’autenticazione sul portale del partecipante si accederà ad una pagina contenente informazioni di carattere generale sull’invio e contenente il link ad una pagina web di test messa a disposizione dall’Istituto esclusivamente per verificare le condizioni di visualizzazione.

L’utente autenticato dovrà:

  • inserire le informazioni integrative che saranno richieste nei campi presenti nella pagina;
  • cliccare sul tasto “Invia”.

L’invio sarà così registrato nei sistemi INAIL e farà fede ai fini della formazione degli elenchi cronologici provvisori basati sull’ordine temporale di registrazione sui sistemi INAIL. Al termine dell’operazione di invio correttamente eseguita l’utente visualizzerà un messaggio di presa in carico.

Allegati