Bando sisma Centro Italia 2021. Aiuti a professionisti e imprese

Pubblicato il



Bando sisma Centro Italia 2021. Aiuti a professionisti e imprese

La circolare direttoriale n. 100050 del 29 marzo 2021, del Ministero dello Sviluppo Economico, definisce i requisiti, le modalità e i termini di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella Zona Franca Urbana istituita nei comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, alla luce delle novità introdotte dal decreto Agosto del 2020.

Tali agevolazioni sono coperte da risorse che ammontano a 90.200.000,00.

L’articolo 57, comma 6, del DL n. 104/2020 (cd. Decreto Agosto) ha prorogato il periodo di fruizione delle agevolazioni già concesse per i periodi d’imposta 2021 e 2022 ed esteso le agevolazioni alle imprese e ai professionisti che intraprendono una nuova attività economica all’interno della Zona Franca Urbana entro il 31 dicembre 2021, con esclusione dei soggetti esercenti attività appartenenti alla categoria “F” della codifica ATECO 2007 che, alla data del 24 agosto 2016, non avevano la sede legale o operativa nella citata ZFU.

Bando sisma Centro Italia 2021. Soggetti ammessi ed esclusi

Dunque, la circolare suddetta apre il bando 2021 rivolto a:

  1. imprese e titolari di reddito di lavoro autonomo, già beneficiari delle agevolazioni di cui al Dl n. 50/2017;
  2. imprese e professionisti, di qualsiasi dimensione che, all’interno della ZFU, hanno avviato una nuova iniziativa economica in data successiva al 31 dicembre 2019 e fino al 31 dicembre 2020.

Oltre ai soggetti esercenti attività appartenenti alla categoria “F” della codifica ATECO 2007, il bando non è accessibile a coloro che:

  • hanno già ottenuto le medesime agevolazioni di cui all’articolo 46, comma 2, del DL n. 50/2017 e che, alla data di pubblicazione della nuova circolare attuativa, abbiano fruito delle predette agevolazioni in misura inferiore al 20% dell’aiuto complessivamente ottenuto;
  • alla data di presentazione dell’istanza, non hanno restituito le somme dovute a seguito di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero.

Bando sisma Centro Italia 2021. Settori e agevolazioni

Il bando è aperto a tutti i settori di attività economica, con esclusione dei soggetti operanti nella produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.

Sono concesse esenzioni fiscali e contributive previste dall’articolo 46, comma 2, del DL n. 50/2017.

Ciascun soggetto può beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di euro 200.000,00, ovvero:

a) nel caso di soggetti attivi nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi, di euro 100.000;

b) nel caso di soggetti attivi nel settore agricolo, di euro 25.000.

Bando sisma Centro Italia 2021. Presentazione delle istanze

Le istanze per accedere al bando devono essere presentate esclusivamente tramite la procedura informatica (indirizzo http://agevolazionidgiai.invitalia.it/), sulla base di appositi modelli. E’ possibile inoltrare una sola domanda per soggetto.

E’ richiesta l’identificazione e l’autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi; l’accesso alla procedura è riservata ai soggetti rappresentanti legali dell’impresa, come risultanti dal certificato camerale della medesima impresa, ovvero ai titolari di reddito di lavoro autonomo.

Le istanze possono essere presentate dalle ore 12 del 20 maggio 2021 fino alle ore 12 del 16 giugno 2021.

E’ irrilevante l’ordine temporale di presentazione delle istanze.

Allegati