Cinque per mille 2022 Terzo Settore, al via l’accreditamento

Pubblicato il



Cinque per mille 2022 Terzo Settore, al via l’accreditamento

Con l’Avviso pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali fornisce, come ogni anno, istruzioni in merito alle modalità di accreditamento al 5 x 1000 per l’anno 2022 da parte degli enti del terzo settore, delle cooperative sociali, delle imprese sociali, delle organizzazioni di volontariato (ODV) e delle associazioni di promozione sociale (APS), iscritti al Registro unico nazionale del Terzo settore (Runts) che non abbiano valorizzato la voce “accreditamento al 5 x 1000, e che non risultino nell’elenco permanente di cui al D.P.C.M. 23 luglio 2020.

Con tale decreto, infatti, è stato riformato l'istituto del 5 x 1000 all'interno del più ampio processo di revisione del Terzo Settore di cui alla legge delega 106/2016.

Cinque per mille. Termini di accreditamento

Gli enti non inclusi nell'elenco permanente di cui all'art. 8 del D.P.C.M. 23 luglio 2020 che non abbiano valorizzato la voce "Accreditamento al 5 x 1000", possono presentare la pratica di modifica dalle ore 15 del 4 aprile 2022 fino all'11 aprile 2022; dopo tale termine è possibile continuare ad accreditarsi fino al 30 settembre 2022 versando l'importo di 250 euro.

Gli enti già iscritti al Runts inclusi nell'elenco permanente sono, invece, considerati accreditati per l'anno 2022 senza necessità di ulteriori adempimenti.

Le modalità indicate valgono anche per le associazioni e fondazioni operanti nei settori di utilità sociale.

Cooperative sociali e imprese sociali

Anche le cooperative sociali e le imprese sociali non costituite in forma di società, iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese e non incluse nell'elenco permanente, possono accedere al Runts e valorizzare la voce "Accreditamento al 5 x 1000" presentando la pratica con i termini e le modalità sopra descritti.

Le cooperative sociali e le imprese sociali incluse nell'elenco permanente sono invece considerate accreditate al beneficio anche per l'anno 2022 senza necessità di ulteriori adempimenti.

ODV e APS inserite nel processo di trasmigrazione al Runts

Le ODV e le APS coinvolte nella trasmigrazione al Runts e non incluse nell'elenco permanente possono accreditarsi al beneficio del 5x1000 previa iscrizione nel Runts, presentando la pratica entro il 31 ottobre 2022, senza effettuare alcun versamento.

Anche in questo caso, le ODV e APS coinvolte nel processo di trasmigrazione al Runts e incluse nell'elenco permanente sono considerate accreditate al beneficio anche per l'anno 2022 senza necessità di ulteriori adempimenti.

Inoltre, come stabilito dall’art. 1 del D.P.C.M. del 23 luglio 2020, si ricorda che gli enti iscritti all'elenco permanente ma non iscritti al Runts entro il 2022, non possono accedere al beneficio del 5x1000 per l'anno 2022.

Allegati