Comunicazioni in scadenza

Pubblicato il



Comunicazioni in scadenza

Si avvicinano i termini di scadenza di alcune comunicazioni.

Intrastat

Stesse regole che erano in vigore fino alla fine del 2016: i contribuenti mensili entro il 27 marzo 2017 – i piccoli ritardi non verranno sanzionati - devono inviare i modelli Intra-1 (cessioni di beni e servizi resi) e Intra-2 (operazioni passive) con i dati statistici e fiscali delle operazioni intracomunitarie effettuate nel mese di febbraio 2017.

Spesometro

Il 31 marzo 2017 scade il termine per esercitare le opzioni per la trasmissione telematica dei dati delle fatture e dei corrispettivi del regime opzionale ex Dlgs127/2015: i soggetti passivi Iva che vogliono fruire di uno dei due regimi, che aprono alle agevolazioni, possono manifestare la volontà attraverso la piattaforma “Fatture e Corrispettivi” sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

L'invio di fine marzo riguarda dati di tutte le fatture relative al primo trimestre 2017.

A regime, l’opzione deve essere esercitata entro il 31 dicembre dell’anno precedente e ha effetto per l’anno solare in cui ha inizio la trasmissione telematica dei dati e per i quattro anni solari successivi. Per i soggetti che iniziano l’attività in corso d’anno e che intendono esercitare l’opzione sin dal primo giorno di attività, l’opzione ha effetto dall’anno solare in cui viene esercitata.

Per il 2017 - primo anno di attuazione della disposizione in esame - l’opzione può essere esercitata, utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate fino al 31 marzo 2017.
Esercitata l’opzione, il contribuente (o il suo intermediario) può compilare e inviare le informazioni attraverso la procedura gratuita, disponibile sul sito dell’Agenzia o, in alternativa, utilizzando specifici software di mercato.

Lavori usuranti

Scade il 31 marzo 2017 il termine per i datori di lavoro della comunicazione annuale, in via esclusivamente telematica, del modello LAV_US al Ministero del Lavoro: riguarda l’eventuale svolgimento di lavorazioni usuranti nel corso dell’anno 2016.

L'adempimento potrebe essere oggetto di proroga.

Allegati Links Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 17 marzo 2017 - Intrastat Non sanzionati i ritardi di marzo - G. Lupoi