Dogane. Italia-Svizzera: eliminata la previdimazione per EUR1

Pubblicato il


Dogane. Italia-Svizzera: eliminata la previdimazione per EUR1

Novità in ambito doganale con riferimento alla procedura EUR1 “Full Digital” dei certificati di circolazione.

Dogane. Rapporti tra Italia e Svizzera, tolta la previdimazione

Visto il successo della procedura sperimentale, partita il 15 marzo 2021, per il rilascio dei certificati di circolazione EUR1 “full digital” tra Italia e Svizzera, e considerati i positivi risultati raggiunti in termini di efficacia ed efficienza del sistema di richiesta e rilascio degli stessi, si procede al superamento della pratica della c.d. “previdimazione” dei relativi certificati di origine delle merci tra i due Stati.

Ne consegue, spiega la circolare dell’Agenzia delle Dogane n. 16 del 30 aprile 2021, che a decorrere dal 1° maggio 2021 non è più consentita la stampa del certificato di origine EUR1 su moduli previdimati – che richiedono il timbro e la firma dell’autorità di controllo - dall’Ufficio delle Dogane. Si passa, dunque, alla totale procedura telematica.

L’operatore economico che non intende aderire alla procedura digitalizzata dovrà trasmettere una richiesta digitale del certificato di origine che sarà poi validato in forma cartacea da parte dell’Ufficio.

Certificati EUR1, EURMED e A.TR. Previdimazione fino al 31 luglio

Per quanto riguarda le altre operazioni di esportazione, rimane confermato l’utilizzo della modalità di “previdimazione” dei certificati EUR1, EURMED e A.TR sino al 31 luglio 2021.

Allegati