Covid 19, INL: verifiche sugli ammortizzatori

Pubblicato il



Covid 19, INL: verifiche sugli ammortizzatori

L'Ispettorato nazionale del lavoro (Inl), su indicazione della Commissione centrale di programmazione della vigilanza presso il ministero del Lavoro, ha disposto le verifiche sul corretto utilizzo degli ammortizzatori sociali con causale Covid-19.

Lo si apprende dalla circolare n. 532 del 12 giugno 2020, con la quale l’Ispettorato dispone i controlli per verificare la legittima fruizione degli ammortizzatori sociali e degli assegni ordinari previsti dall'articolo 68 del Decreto Rilancio (Dl n. 34/2020), da parte delle aziende e dei lavoratori interessati.

L’obiettivo è quello di contrastare anche eventuali fenomeni elusivi o fraudolenti. Le commissioni regionali saranno deputate ad effettuare e coordinare tutti i suddetti controlli.

Oggetto dell’azione di vigilanza saranno le aziende, il cui elenco sarà fornito dall'Inps.

In particolar modo, saranno effettuate verifiche nei confronti di:

  • aziende che hanno fatto richiesta di trattamenti di Cassa Integrazione Ordinaria, Fondo di Integrazione Salariale e Cassa Integrazione in deroga;

  • domande di indennità di sostegno al reddito presentate da lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali, da lavoratori agricoli, da lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’assicurazione generale obbligatoria (artigiani, commercianti, IAP, coltivatori diretti, coloni e mezzadri).

Allegati Anche in
  • edotto.com – Edicola del 20 aprile 2020 - Ammortizzatori sociali, necessario semplificare. Proposta dai Consulenti del Lavoro – Bonaddio