Decreto semplificazioni e società di comodo, chiarimenti dall'Agenzia

Pubblicato il



Le misure contenute nel decreto semplificazioni fiscali - Dlgs 175/2014 - spiegate dall'agenzia delle Entrate con la circolare n. 31 del 30 dicembre 2014, prevedono in tema di disciplina sulle società in perdita sistematica il monitoraggio di cinque periodi d’imposta: tutti in perdita fiscale o quattro in perdita e uno con reddito imponibile inferiore al reddito minimo.

La nuova regola, in deroga allo Statuto del contribuente (legge n. 212/2000), trova applicazione a decorrere dal periodo d’imposta in corso all’entrata in vigore del decreto legislativo che la introduce.

Nello specifico, in relazione al 2014 la disciplina sulle società di comodo si applica solo in presenza di perdite fiscali per i precedenti 5 periodi d’imposta (2009/2013), oppure, se nei 5 precedenti periodi d’imposta quattro siano in perdita fiscale e uno con reddito imponibile inferiore al reddito minimo previsto dalle norme in materia di societa` di comodo.
Allegati Links Anche in
  • Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, p. 14 - Dichiarazioni d’intento, doppio test - Cerofolini, Pegorin