Esterometro e spesometro, atteso il Dpcm di proroga. Bitonci: è pronto

Esterometro e spesometro, atteso il Dpcm di proroga. Bitonci: è pronto

Manca ancora l’ufficialità per la proroga al 30 aprile dell’invio di esterometro e spesometro. Ad oggi, non è stato diffuso alcun provvedimento che stabilisca il differimento, nonostante la scadenza “ordinaria” sia prevista per domani 28 febbraio.

13 febbraio, ok alla proroga. Ma il Dpcm manca

E’ del 13 febbraio l’annuncio fatto dal sottosegretario al Mef, Massimo Bitonci, al termine di un tavolo tecnico, circa la proroga al 30 aprile per l’esterometro – ossia l’invio dei dati delle fatture da e verso soggetti esteri – e per lo spesometro (sarebbe l’ultimo invio).

Ma il Dpcm di proroga non si è ancora materializzato, dando luogo ad un forte clima di incertezza tra gli operatori del settore.

Ad assicurare gli interessati è intervenuto Bitonci che, con una nota alle agenzie di stampa, ha detto: “Voglio rassicurare i tanti addetti ai lavori, commercialisti in primis: il provvedimento di proroga al 30 aprile prossimo delle scadenze fiscali previste per il 28 febbraio è pronto ed è alla firma del presidente Conte”.

Sorge la domanda: domani lo troveremo pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale”?

Anche in

  • eDotto.com – Edicola del 14 febbraio 2019 - Esterometro e spesometro con proroga – G. Lupoi
FiscoDichiarazioni