Governo: capienze al 100% per teatri, discoteche riaprono

Pubblicato il


Governo: capienze al 100% per teatri, discoteche riaprono

Il Governo ha deciso, nella riunione del 7 ottobre 2021, di aumentare la capienza dei locali dove si svolgono eventi, spettacoli di cultura, manifestazioni sportive; si potrà tornare a ballare in discoteca e sale da ballo, ma solo in zona bianca. Necessario il possesso del Green pass per i partecipanti.

Decreto Capienze: 100% in teatri, cinema, luoghi di cultura

Dunque, sarà emanato il decreto Capienze che dispone:

  • al 100% la capienza di teatri, cinema, luoghi per concerti, sia all’aperto che al chiuso;
  • per eventi e competizioni sportive, una capienza fino al 75% di quella massima autorizzata all'aperto e al 60% al chiuso;
  • nei musei, l’eliminazione della distanza interpersonale di un metro.

Capitolo discoteche: in finale il Consiglio dei ministri ha scelto di aumentare i limiti che erano stati suggeriti dal Comitato Tecnico Scientifico. Quindi, in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, in zona bianca, viene ammessa una capienza fino al 75% di quella massima autorizzata all'aperto e al 50% al chiuso. Sempre al chiuso, devono essere presenti impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria. Fermo l’obbligo di indossare la mascherina, tranne nel momento del ballo. Dalle percentuali sono esclusi i dipendenti.

Per tutti sarà obbligatorio il possesso del Green pass.

Sanzioni per la violazione

In caso di violazione in materia di capienza consentita e di possesso del green pass, la sanzione della chiusura del locale da uno a dieci giorni si applica a partire dalla seconda violazione, commessa in giornata diversa.

Entrata in vigore delle disposizioni

Le norme suddette trovano applicazione a partire dall’11 ottobre 2021.

Controlli nei luoghi di lavoro

Il nuovo decreto-legge contiene anche una disposizione, che va a modificare il Dl n. 52/2021, inerente il controllo, da parte del datore di lavoro, del possesso del Green pass, sia per il settore pubblico che privato.

Ai fini della programmazione del lavoro, viene detto, è possibile effettuare la verifica sul certificato verde anticipatamente rispetto all’ingresso nella sede di lavoro.

Allegati