Iva al 21% con la prima indicazione dall’Agenzia

Con la pubblicazione, in “Gazzetta Ufficiale” n. 216 del 16 settembre 2011, della Legge 148/2011 che converte, con modificazioni, il Dl 138/2011 (Manovra di Ferragosto), entra in vigore dal 17 settembre 2011 l’aumento di un punto percentuale dell’aliquota Iva ordinaria, che passa dal 20 al 21%.

In proposito, l’agenzia delle Entrate dirama un comunicato datato 16 settembre 2011 con cui detta la prima indicazione agli operatori economici. L’impossibilità, per problematiche tecniche, di “allineare” in questa prima fase i software per la fatturazione e i misuratori fiscali alla nuova aliquota, potrà essere rimediata con la variazione in aumento, ex articolo 26, primo comma, del Dpr 633/1972. A tale regolarizzazione, delle fatture eventualmente emesse e dei corrispettivi annotati in modo non corretto, non saranno applicate sanzioni se l’imposta collegata all’aumento dell’aliquota verrà versata nella liquidazione periodica in cui l’Iva è esigibile.

In merito al momento fiscale dell’operazione, si consiglia ai professionisti il rifacimento dei preavvisi di fattura già emessi, ma non incassati alla data del 17 settembre 2011, con l’adeguamento dell’Iva.

Allegati

Links

Anche in

  • ItaliaOggi, p. 29 – Iva al 20%, un addio soft – Ricca
ProfessionistiImposteFisco